Lettonia dichiara la Russia “Stato sponsor del terrorismo”

0
196
Lettonia dichiara la Russia “Stato sponsor del terrorismo”

Il parlamento della Lettonia ha dichiarato la Russia “Stato sponsor del terrorismo”. I parlamentari lettoni hanno poi invitato altri paesi a seguire il loro esempio.

La Lettonia designa la Russia “Stato sponsor del terrorismo”

I parlamentari lettoni hanno dichiarato la Russia uno “Stato sponsor del terrorismo”. Hanno affermato che le azioni di Mosca in Ucraina costituiscono “un genocidio mirato contro il popolo ucraino”. Nella dichiarazione si legge che il parlamento “riconosce la Russia come uno Stato sponsor del terrorismo e invita altri paesi che la pensano allo stesso modo ad esprimere la stessa opinione”. I parlamentari hanno detto di considerare “terrorismo la violenza della Russia contro i civili perseguiti per scopi politici”. Hanno anche condannato l’uso di munizioni a grappolo “per seminare paura e uccidere indiscriminatamente i civili”.

“La Russia usa la sofferenza e l’intimidazione come strumenti nei suoi tentativi di demoralizzare il popolo ucraino e le forze armate e paralizzare il funzionamento dello Stato per occupare l’Ucraina”, si legge nella nota. Il parlamento lettone ha inoltre esortato l’Unione Europea a interrompere il rilascio di visti turistici per i cittadini russi e bielorussi e a ridurre in generale i visti d’ingresso.

La Russia condanna la “xenofobia” della Lettonia

La Russia ha condannato una risoluzione del parlamento lettone che designa la Russia come “Sato sponsor del terrorismo”. “Considerando che non c’è sostanza, se non la xenofobia animalesca, dietro questa decisione, è necessario chiamare gli ideologi nient’altro che neonazisti”, detto la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.


Leggi anche: Zelensky punta a riconquistare la Crimea