L’essenziale è Barocco, il Piemonte riscopre il patrimonio artistico dei secoli 17° e 18°

0
223
L'essenziale è Barocco in Piemonte
L'essenziale è Barocco è il programma di eventi culturali piemontesi incentrato su arte e cultura. (Immagine di JohnnyB, Wikipedia).

La mostra a Venaria reale e le Giornate di primavera del Fai danno il via alle iniziative del progetto L’essenziale è Barocco. Il 2020 piemontese avrà come filo conduttore l’arte, l’architettura, la musica e la gastronomia del Sei e Settecento che sono tra gli aspetti identitari del territorio. Il titolo gioca sull’apparente contrasto tra essenzialità e ricchezza scenografica associato alla parola che definisce lo stile, declinato in una grafica pulita. Il calendario degli appuntamenti è da oggi consultabile sul sito VisitPiemonte.

Rientrano nei percorsi de L’essenziale è Barocco le residenze reali sabaude e i Sacri Monti, luoghi patrimonio Unesco. Il progetto nasce per portare l’attenzione del pubblico sugli interventi di conservazione e restauro di chiese ed edifici in questo stile architettonico realizzati negli ultimi anni. L’esposizione Sfida al Barocco – Roma Torino Parigi 1680 –1750 propone i capolavori provenienti dai più prestigiosi musei del mondo. La mostra sarà allestita dal 13 marzo al 14 giugno nella Citroniera Juvarriana di Venaria e descrive gli scambi artistici e culturali del periodo.

Giornate di promavera del Fai, edifici storici inseriti nel programma L’essenziale è Barocco aprono al pubblico

Il Barocco è stato interpretato in Piemonte in modo peculiare rispetto ad altre realtà nazionali ed europee e ha arricchito l’intera regione. Gli appuntamenti de L’essenziale è Barocco promuovono il capoluogo piemontese e la sua storia insieme agli eventi di Torino città del cinema 2020, offrendo occasioni di sviluppo culturale e turistico. «Il Barocco è uno stile affascinante e immaginifico capace di catturare lo spettatore con le sue forme sinuose e sorprendenti – afferma Luisa Piazza, direttore generale di Visit Piemonte -. Abbiamo lavorato per comporre in maniera partecipativa questa “sinfonia” di eventi, proponendo la scoperta di Torino e dell’intero Piemonte al pubblico e ai turisti». L’obiettivo è di avvicinare il largo pubblico al tema del Barocco, cercando di stimolarne tutti i sensi, incluso il gusto. La collaborazione dell’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo ha portato alla creazione di menu speciali che i ristoratori potranno proporre nei propri locali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here