Leggere fa bene ed è il miglior modo per apprendere?

Oltre ad essere un’attività che permette di accrescere la propria conoscenza e avere successo nella vita, sembrerebbero esserci altri vantaggi nascosti.

0
195

Ma perché si dice che leggere fa bene? Al di là dei luoghi comuni, la lettura è arricchimento anzitutto lessicale.

Leggere fa bene

Vi basti pensare che ancora oggi sono le persone più istruite a detenere posizioni di comando, che comportano responsabilità, fama e ricchezza. Le persone che si trovano in questa condizione e non lo devono all’arricchimento culturale, comportato dalla lettura di molti libri, specialistici o meno, non sono fortunate: leggere fa bene quindi, non è solo una leggenda.

Magari hanno altri talenti, come la bellezza fisica, ma sicuramente leggere aiuta. I titoli di studio si conquistano leggendo, i posti migliori si ottengono passando delle prove d’esame, che richiedono la lettura di un libro. La stessa lettura generica di romanzi di qualità consente di migliorare notevolmente il proprio lessico.

Benché ci sia una costante diffusione degli e-book, il libro cartaceo sembra avere ancora un radioso futuro. 8 italiani su 10 lo preferiscono e lo acquistano, anche se il computo totale dei libri venduti è veramente basso.

I download digitali sono naturalmente più comodi e pratici e infine costano meno che produrre carta, ma leggere nel vecchio modo, sfogliando le pagine profumate di un libro, ha indubbiamente il suo fascino. È un’esperienza tattile, materiale, piacevole, che sembra appartenere al nostro io ancestrale: leggere fa bene non solo fisicamente ma anche psicologicamente.

Questo ha ricadute evidenti sull’intelligenza. Imparare parole, soprattutto quando si è bambini e si sta crescendo, significa porsi immediatamente davanti alla propria concorrenza, essere più sociali e intelligenti, conseguendo brillanti risultati nei voti scolastici e nei testi intelligenza.

Ma dovendo scegliere quale libro leggere, se in ebook o cartaceo, preferite quest’ultimo, perché stanca meno. Oppure scegliete un ebook reader a inchiostro digitale che non affatica la vista e simula alla perfezione la scorrevolezza e l’aspetto della pagina.

Leggere porta un sacco di benefici


Oltre ad essere un’attività che permette di accrescere la propria conoscenza e avere successo nella vita, sembrerebbero esserci altri vantaggi nascosti.

Una recente ricerca rivela che la lettura è il miglior modo per rilassarsi, e che perfino 6 minuti di questa attività al giorno possono ridurre i livelli di stress del 68%.
E’ quanto rivelato dai ricercatori dell’Università del Sussex, i cui psicologi ritengono che leggere fa bene ai nervi e agisce meglio della musica, di una passeggiare o di una tazza di thé.

Quando leggi un libro, devi ricordarti di un certo numero di personaggi, dei loro retroscena, delle loro ambizioni, delle loro storie e sfumature, dato che tutti i dettagli s’intrecciano con la trama. Anche la memoria ha un limite, ma il cervello è qualcosa di meraviglioso e può ricordare tutto ciò con una certa disinvoltura.

Inoltre è straordinario come ogni memoria che si crea dentro di te, dà vita ad una nuova sinapsi, rafforzando quelle esistenti, assistendo quindi ad un richiamo della memoria che ristabilisce il nostro umore. Questo è un altro dei benefici attribuiti alla lettura.

Migliora il livello di attenzione e di concentrazione

Nel mondo in cui viviamo interamente influenzato da internet, l’attenzione va in tutte le direzioni possibili, rendendoci multitasking. In soli cinque minuti di tempo, ognuno di noi fa mille cose: invia mail, si organizza il lavoro, chatta con più persone (attraverso facebook, skype whatsapp ecc.), da uno sguardo su twitter, monitora il proprio smartphone  e interagisce con i colleghi di lavoro.

Questo comportamento da “mi piace” provoca un aumento del livello di stress, diminuendo la nostra produttività. Quando leggi un libro tutta la tua attenzione si riversa sulla storia. Con la lettura, il resto del mondo appunto, rimane fuori e ti trovi immerso in ogni dettaglio. Prova a leggere 15-20 minuti prima di andare a lavoro (p.s. nel tragitto casa-lavoro, se prendi un mezzo pubblico) e sarai sorpreso dal tuo livello di concentrazione una volta arrivato in ufficio.

Migliora le abilità di scrittura

Questo punto va di pari passo con l’espansione del vocabolario: esporsi pubblicamente, scrivere bene a lavoro ha un effetto notevole sulla propria capacità di scrittura. Per quanto riguarda la cadenza, la fluidità e lo stile di scrittura di altri autori, la lettura influenzerà il tuo lavoro personale.

Nello stesso modo in cui i musicisti si influenzano a vicenda, stabilendo dapprima chi è il maestro, allo stesso modo gli scrittori imparano come scrivere in prosa leggendo le opere degli altri.

Commenti