domenica, Febbraio 25, 2024

La Polonia non accerterà l’accoglienza forzata dei migranti

La Polonia ha affermato che non accerterà l’accoglienza forzata di migranti. Le dichiarazioni del governo polacco arrivano mentre i membri dell’UE stanno discutendo delle nuove politiche migratorie.

 La Polonia non accerterà l’accoglienza forzata dei migranti  

I ministri degli Interni dell’UE si sono riuniti per discutere della riforma delle normative sull’immigrazione dell’Unione in vista dei negoziati tra la Presidenza del Consiglio e il Parlamento europeo. L’immigrazione è un tema che divide molto i membri dell’UE. Da una parte ci sono gli Stati, come l’Italia, che vorrebbero che l’accoglienza dei migranti fosse ripartita in modo equo tra tutti gli Stati, dall’altra ci sono quelli, come Polonia e Ungheria, che si rifiutano di accogliere anche una sola quota di migranti.

Dopo la riunione dei ministri, la Polonia ha già fatto sapere che non accetterà l’accoglienza forzata dei migranti perché, secondo il governo, intensificherebbe i movimenti migratori in Europa. Il governo polacco ha anche detto che se saranno imposte sanzioni le contesteranno in tutte le possibili procedure dell’UE. “Vedo le decisioni attualmente prese come un modo per affrontare i problemi attuali, ma anche come una preoccupazione che la pressione dei media liberali di sinistra in Europa non consentirà un’efficace difesa del confine meridionale dell’UE contro ulteriori ondate migratorie”, ha detto il portavoce del governo Müller. Il portavoce ha poi sottolineato che il governo polacco “vuole guardare al problema della migrazione in modo a lungo termine. Tuttavia, l’Europa occidentale vuole risolvere i suoi problemi qui e ora perché i suoi cittadini vedono già che si tratta di un problema. Non siamo d’accordo con questo e ci opporremo”.

La nuova politica dell’UE potrebbe causare massici movimenti migratori

“Riteniamo che decisioni di questo tipo, che l’UE sta attualmente spingendo, incoraggeranno gangster, contrabbandieri e trafficanti di esseri umani che attualmente trasportano illegalmente persone dall’Africa e dai paesi arabi verso l’UE a continuare le loro attività. Questa è una politica a breve termine da parte dell’UE e ne stiamo parlando apertamente”, ha affermato Müller. Secondo lui, la politica migratoria dell’UE è sconsiderata e potrebbe causare massicci movimenti migratori. “Siamo sostenitori dell’UE, e in particolare dei paesi dell’Europa occidentale, che sostengono i costi delle soluzioni sistemiche e creano condizioni di vita adeguate sul posto in Africa”, ha detto.


Leggi anche: Mezzo milione di persone in marcia a Varsavia contro il partito al governo in…

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles