martedì, Febbraio 27, 2024

Mezzo milione di persone in marcia a Varsavia contro il partito al governo in Polonia

La massiccia manifestazione è stata indetta da Donald Tusk, il cui partito Piattaforma Civica si candida a scalzare il partito di governo Diritto e Giustizia. Si stima che circa 500.000 persone abbiano marciato nel centro di Varsavia domenica pomeriggio in una grande manifestazione contro il partito di governo Diritto e Giustizia (PiS), tenutasi nel 34° anniversario delle elezioni che posero fine al regime comunista in Polonia.

La marcia è stata indetta da Donald Tusk, ex primo ministro polacco ed ex presidente del Consiglio europeo, che ora guida il suo partito Piattaforma Civica (PO) nel tentativo di sconfiggere il PiS nelle elezioni previste per la fine dell’anno.

“Siete tutti qui perché avete creduto che possiamo vincere”, ha detto Tusk alla folla che riempiva la piazza del Castello di Varsavia. I presenti tenevano in mano bandiere bianco-rosse e cartelli antigovernativi, tra cui quelli famosi a livello locale con otto asterischi, che indicano la parola polacca “f*** PiS”.

“Ecco la mia promessa per voi oggi: Vinceremo queste elezioni e riterremo il PiS responsabile”, ha detto Tusk.

Il raduno, che è apparso come la più grande manifestazione politica in Polonia da decenni a questa parte, ha avuto luogo pochi giorni dopo che il presidente Andrzej Duda, favorevole al PiS, ha firmato una legge controversa che istituisce una commissione speciale per indagare sull’influenza russa sulla sicurezza della Polonia. La commissione avrà ampi poteri, tra cui l’interdizione di ricoprire cariche pubbliche per 10 anni a chiunque venga scoperto a prendere decisioni politiche sotto l’influenza della Russia.

L’opposizione polacca ha affermato che le sanzioni proposte dalla commissione speciale potrebbero essere usate per rimuovere Tusk dalla politica con accuse inventate.

In seguito alle critiche mosse in Polonia, negli Stati Uniti e nell’UE, Duda ha deciso di ridurre i poteri della commissione. Tuttavia, ciò richiederebbe un’altra votazione in parlamento.

La Polonia si sta preparando per quelle che si preannunciano elezioni ravvicinate in autunno. Secondo il sondaggio di POLITICO, la Piattaforma Civica di Tusk è attualmente in svantaggio rispetto al PiS. Ma il partito al governo non ha un sostegno sufficiente a garantirgli la maggioranza nel prossimo parlamento.

La posizione del PiS nei sondaggi si è indebolita nel 2023 sulla scia di un’inflazione a due cifre e di un rallentamento economico. Entrambi dovrebbero attenuarsi nel corso dell’anno, dando forse al partito al potere un po’ di spazio per superare l’opposizione e assicurarsi un terzo mandato consecutivo senza precedenti.

Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles