KFC, novità in arrivo: i nuggets di «pollo vegano»

0
2147
KFC lancia i nuggets con pollo vegano.

La famosa catena statunitense di fast-food KFC ha annunciato una grande novità che farà certamente piacere a tutti coloro che seguono una dieta che non contempla la presenza di carni. L’azienda americana, infatti, ha comunicato di aver stretto un accordo con Beyond Meat – società specializzata nella produzione di prodotti alimentari contenenti le stesse caratteristiche della carne ma completamente vegani – che punta a proporre i tradizionali nuggets in una nuova veste che va incontro alle esigenze di chi non consuma alimenti di origine animale.

Infatti ben presto in alcuni ristoranti di Kentucky Fried Chicken sarà possibile acquistare e gustare pepite di «pollo vegano», realizzato con le nuove tecniche introdotte da Beyond Meat che, ricorrendo a specifici ingredienti, produce del cibo che per consistenza e sapore ricorda molto la carne, ma in realtà non ne contiene alcuna traccia. Qualora la prima fase di sperimentazione dovesse ottenere dei risultati positivi e degli ottimi riscontri da parte dei clienti, il nuovo menù verrebbe introdotto in tutti i locali americani e internazionali del brand statunitense.

KFC venderà pepite di pollo interamente vegetali.

Indubbiamente per KFC l’intesa sottoscritta con Beyond Meat può essere sinonimo di garanzia, poiché dal 2009 quest’azienda con sede a Los Angeles produce alimenti che sono vegani al 100%. Gli ingredienti prescelti variano a seconda del tipo di «carne impossibile» che si vuole riprodurre, ma solitamente si ricorre a piselli, succo di barbabietola, olio di cocco, lievito e amido di patate. Nel dettaglio, l’olio di cocco viene utilizzato per conferire al cibo i grassi che si ritrovano tradizionalmente nei prodotti di origine animale, mentre l’estratto di barbabietola aiuta a donare il classico colore sanguigno alla carne rossa.

Nelle mense portoghesi arriva il piatto vegan

L’iniziativa di KFC legata ai suoi popolari nuggets che diventeranno di «pollo vegano» va ad inserirsi in un mercato che, soprattutto negli Stati Uniti, sta riscuotendo un successo sempre maggiore. Ad esempio, uno dei principali competitor dell’azienda del Kentucky, Burger King, poco tempo fa ha lanciato il panino Impossible Woope con hamburger completamente vegetale realizzata da Impossible Foods che ha fatto segnare dati di vendita e gradimento ben al di sopra delle aspettative. Stesso discorso si può fare per Taco Bell, società di cibo messicano che ha inserito nel menù alternative vegetali alla carne tradizionale.

KFC: il panino vegano ha già ottenuto record di vendite

La scelta di KFC di proporre ai clienti le pepite di «pollo vegano» è probabilmente legata a quanto accaduto qualche mese fa con un altro progetto che ha fatto schizzare verso l’alto i profitti dell’azienda statunitense. Infatti il cosiddetto «burger impostore», composto da erbe, spezie, maionese, lattuga e soprattutto un filetto del tutto vegetale firmato dalla britannica Quorn, è riuscito in breve tempo a conquistare i clienti della catena di fast-food.

Il nuovo alimento è stato testato nei ristoranti di Midlands, Bristol e Londra e, stando a quanto comunicato dai vertici della società, ha portato ad un incremento del fatturato del 500% rispetto agli incassi fatti segnare dagli altri locali che hanno continuato a servire menù tradizionali. Per far capire la portata di questa novità, è stato rivelato che il ristorante di Gloucester Road, nella capitale inglese, in una sola giornata ha servito almeno un «burger impostore» al minuto.

KFC: Imposter Burger ha conquistato i clienti.

Victoria Robertson, responsabile del settore innovazione di KFC, nel commentare questi incredibili risultati ha detto che, quando è stata presentata l’iniziativa, sicuramente l’azienda si aspettava di avere una risposta positiva dai clienti, ma non di queste dimensioni. Dunque, in virtù del gradimento dei consumatori, sono stati ordinati nuovi burger vegetali e dal 2 luglio scorso la vendita è stata ampliata anche ad altri locali al costo di circa 3 sterline per ogni panino.

A questo punto, in vista del lancio dei nuggets di pollo vegetale, si attendono i primi risultati commerciali per capire se la «svolta vegana» di Kentucky Fried Chicken riuscirà a raggiungere un altro importante traguardo.