Le biblioteche sono sempre stati luoghi magici, piene di segreti e misteri ma anche di sogni e speranze. Si va in biblioteca e per un paio d’ore si viaggia in mondi nuovi e diversi, per alcuni stimolanti, per altri sicuri. C’è chi cerca l’avventura e chi si vuole crogiolare nei drammi. Ognuno ha la propria necessità di viaggio.

In Olanda, il viaggio non è solo nella fantasia del lettore in biblioteca. È diventato reale. Le biblioteche sono state create direttamente sui treni: così il viaggio diventa anche fisico.

Vagone biblioteca
Vagone biblioteca su un treno

Il vagone biblioteca è un luogo dove al posto delle cappelliere sono stati sistemati alcuni scaffali contenenti centinaia di libri. La biblioteca viene allestita nella parte superiore di alcuni treni Intercity che viaggiamo in tutto il Paese, con alcuni vani appositamente progettati per godersi la lettura di un buon libro durante un viaggio in treno.

Oltre ai libri, l’intero vagone è allestito come una vera e propria biblioteca mobile: tappeti sul pavimento, lampade da lettura, tavolini dove appoggiare i volumi presi in prestito ecc. Ogni tavolino è già fornito di un libro consigliato del personale ferroviario, ma naturalmente i viaggiatori potranno sentirsi liberi di selezionare un’altra lettura per allietare il viaggio.

I viaggiatori possono selezionare i libri che preferiscono e, nel caso in cui necessitino di un consiglio, il personale ferroviario è a disposizione per suggerire titoli e autori. Il viaggiatore, inoltre, è anche invitato a lasciare un proprio libro in eredità alla biblioteca del treno, così da aumentare il catalogo e soddisfare il maggior numero possibile di viaggiatori.

Libri nel vagone biblitoeca
I libri nel vagone biblioteca

Sui treni Olandesi esiste già da tempo la “Stilte coupé” ovvero la “carrozza silenziosa”, in cui viene osservato e fatto rispettare il silenzio per chi intende viaggiare in santa pace, senza squilli di telefono, chiacchiere e risate dei pendolari di turno. L’dea successiva è stata di allestire le “leescoupé”, vani appositamente progettati per godere, appunto, la lettura di un buon libro durante il viaggio.

Nederlandse Spoorwegen (NS) sono le ferrovie dei Paesi Bassi. Un tempo statali, sono state successivamente privatizzate. Al contrario di molti altri paesi, l’infrastruttura ferroviaria non è però proprietà delle NS, ma è stata data in concessione esterna alla società ProRail sotto il controllo del ministero del traffico.

Per i viaggi è utilizzabile una contactless smartcard, la OV-chipkaart, utilizzabile oltre che sulla rete ferroviaria, su tutti i trasporti pubblici terrestri di linea dei Paesi Bassi.

Ma in Olanda non ci sono da vedere solo i vagoni biblioteche. Si può visitare Amsterdam, con la sua grande scelta di musei e palazzi. Da vedere è anche il palazzo reale o un po’ fuori città, il parco Keukenhof, il paradiso dei fiori e uno dei luoghi più fotografati del paese.

Tulipani e Mulini in Olanda
Tulipani e Mulini in Olanda

Ma l’Olanda non è certo solo Amsterdam. Quella è la destinazione più nota, ma la lista delle mete è ancora molto lunga. L’Aia, ad esempio, pur non essendo la capitale è la sede del governo olandese e luogo di residenza della famiglia reale.

Tra paesaggi floreali molto belli da vedere e rilassanti per lo spirito e i vagoni biblioteche, l’Olanda potrebbe essere la soluzione giusta per chi ha bisogno di un viaggio, sia fisico che mentale.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here