lunedì, Marzo 4, 2024

Il vertice di Parigi si conclude con un impegno per il clima di 100 miliardi di dollari

Leader di tutto il mondo si sono riuniti a Parigi per il vertice Global Financing Pact volto ad affrontare i problemi della povertà e del cambiamento climatico rimodellando il sistema finanziario globale. Il vertice si è concluso con un impegno per il clima di 100 miliardi di dollari.

Il vertice di Parigi si conclude con un impegno per il clima

Parigi ha ospitato una conferenza globale volta a ottenere un consenso sui modi per affrontare i problemi della povertà e del cambiamento climatico rimodellando il sistema finanziario globale.  Il vertice del New Global Financing Pact è durato due giorni e ha riunito più di 300 partecipanti, tra cui più di 40 capi di Stato, varie ONG internazionali e partner del settore privato. Il vertice si è concluso con un impegno finanziario per il clima di 100 miliardi di dollari a sostegno dei paesi in via di sviluppo.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato l’accordo, sottolineando l’importanza di azioni concrete per affrontare il cambiamento climatico. I fondi saranno utilizzati per ridistribuire diritti speciali di prelievo e finanziare iniziative per la biodiversità e la conservazione della natura. Oltre alle discussioni finanziarie, il vertice ha anche visto lo Zambia raggiungere un accordo per ristrutturare un debito di 6,3 miliardi di dollari dovuto a vari governi, tra cui la Cina. 

Il vertice ha visto la partecipazione di leader di spicco, tra cui il presidente del Brasile Lula da Silva, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi e il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha espresso la sua soddisfazione per i progressi compiuti, in particolare nell’affrontare le sfide del debito che devono affrontare i paesi in via di sviluppo. Yellen ha elogiato gli sforzi della Cina per facilitare il trattamento del debito per lo Zambia, segnalando l’urgenza della cooperazione globale per risolvere i casi di debito in sospeso. Il premier cinese Li Qiang ha sottolineato la necessità che Cina ed Europa trovino un terreno comune e lavorare insieme per affrontare le sfide globali. Ha esortato entrambe le parti a superare le differenze e cercare soluzioni creative per lo sviluppo sostenibile e la stabilità di fronte all’incertezza.


Leggi anche: Macron: clima e povertà devono essere affrontati insieme

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles