venerdì, Aprile 19, 2024

Il telescopio spaziale James Webb cattura l’immagine di Urano più dettagliata

La NASA ha pubblicato una straordinaria immagine di Urano catturata dal telescopio spaziale James Webb, che mostra le caratteristiche luminose del gigante di ghiaccio nell’atmosfera del pianeta e 11 dei 13 anelli conosciuti. L’immagine ingrandita del pianeta è stata catturata con un’esposizione di 12 minuti utilizzando due filtri il 6 febbraio 2023.

Il telescopio spaziale James Webb ha catturato l’immagine di Urano più dettagliata di sempre

Anche se questa non è la prima immagine del settimo pianeta dal Sole, è la più dettagliata mai catturata. Lanciato in orbita nel dicembre 2021, il James Webb Space Telescope è un’iniziativa internazionale della NASA, dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’Agenzia Spaziale Canadese. Il telescopio utilizza la sua telecamera per il vicino infrarosso, o NIRCam, per togliere il sipario su alcune delle scoperte più famose del telescopio e può vedere nella parte ultravioletta dello spettro, cosa che gli esseri umani non sono in grado di fare. Prima delle immagini del James Webb Space Telescope, Urano è stato ripreso solo da altre due strutture. Nel 1986, la sonda Voyager 2 ha sorvolato il pianeta e l’Osservatorio Keck ha catturato immagini utilizzando un’ottica adattiva avanzata. Ciò che rende Urano unico è che ruota su un fianco, o come dice la NASA, a circa 90 gradi dal suo piano di orbita.

NEIL DEGRASSE TYSON DICE CHE IL TELESCOPIO SPAZIALE JAMES WEBB È UNA FINESTRA SULL’UNIVERSO “MAI RAGGIUNTA PRIMA”

Di conseguenza, il pianeta presenta stagioni estreme a causa di molti anni di luce solare costante seguiti da molti anni di buio. Il pianeta impiega inoltre 84 anni terrestri per orbitare intorno al Sole. L’immagine catturata mostra il polo nord, dove sul pianeta è primavera inoltrata. Quando il Voyager 2 visitò Urano nel 1986, era estate al polo sud, che ora si trova sul lato opposto del pianeta. Secondo la NASA, l’immagine a infrarossi del NIRCam di Webb utilizza i dati di due filtri, mostrati in blu e arancione, e il pianeta mostra una tonalità blu. L’immagine di Urano del Voyager 2 raffigurava il pianeta come una “palla blu-verde priva di caratteristiche”, ha dichiarato la NASA, mentre l’immagine di Webb mostra la natura dinamica del pianeta. “Sul lato destro del pianeta c’è un’area di schiarita al polo rivolto verso il Sole, nota come calotta polare”, ha dichiarato la NASA nel comunicato, aggiungendo che la calotta appare quando il polo entra nella luce solare diretta in estate e scompare in autunno. Sul bordo della calotta polare si trova una nube luminosa, insieme a una sul lato sinistro del pianeta. Secondo la NASA, queste nubi sono collegate all’attività delle tempeste. Il pianeta ha 13 anelli noti e Webb ne ha catturati 11, anche se alcuni sono così luminosi da confondersi con un anello più grande. Il telescopio cattura anche 27 lune conosciute di Urano.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles