Il simbolismo di Neanderthal in un osso intagliato

I segni tracciati su un resto di cervo sembrano montagne o un busto femminile

0
244
simbolismo di Neanderthal
Il reperto osseo dalla Germania

Uno studio pubblicato sulla rivista “Nature ecology & evolution” conferma la capacità degli uomini primitivi di concepire l’arte. Infatti, le analisi di un osso di cervo intagliato dimostrano l’uso del simbolismo di Neanderthal.


Evoluzione umana, al Circeo i resti del Neanderthal


Cosa contraddistingue il simbolismo di Neanderthal?

Sul reperto archeologico rinvenuto nel 2019 nella Grotta dell’Unicorno in Germania centrale ci sono dei segni. Sembrano delle V rovesciate, linee oblique che si intersecano, puntando verso l’alto. Ci sono anche delle incisioni sulla parte inferiore che fanno pensare a un oggetto usato per dei rituali. Dirk Leder che ha condotto gli scavi per conto dell’Ufficio per i beni culturali della Bassa Sassonia ritiene rappresentino delle montagne o un paesaggio. Potrebbe anche trattarsi di un modo per raffigurare un busto femminile, con solchi che definiscono volto e torace.

L’osso decorato nella Grotta dell’Unicorno

Il resto di cervo, uno zoccolo, si trovava in un anfratto delle montagne Hertz insieme ai resti dell’animale e di un orso. Non è l’unico reperto simile rinvenuto in Europa, infatti in Spagna gli archeologici hanno scoperto degli artigli d’aquila usati come ornamenti. Erano nei pressi di pitture rupestri. Gli scavi hanno datato la frequentazione della grotta al periodo tra 130mila e 47mila anni fa. Più generazioni di progenitori hanno vissuto nell’antro, andando a caccia e macellando gli animali a breve distanza dalla caverna.

L’analisi del reperto

Il radiocarbonio ha messo in evidenza sei linee che compongono la decorazione simbolica. Poi, osservato al microscopio, il reperto ha mostrato che le incisioni erano profonde e forse bollite prima della lavorazione. L’antropologo Bruce Hardy della Kenyon University ha scartato l’ipotesi che si tratti di segni di macellazione o di rosicchiamento. Invece, lo studioso ritiene che il Neanderthal sapesse decorare gli utensili in legno e abbia applicato opportuni procedimenti anche per le ossa. Inoltre, i progenitori avevano un codice comportamentale basato anche su rappresentazioni figurate a cui assegnavano particolari significati.