I Soprano: Tony e la sua “Famiglia”

0
467

I SOPRANO è stata una leggendaria serie televisiva statunitense prodotta tra il 1999 e il 2007, per un totale di sei stagioni e 86 episodi complessivi. Capolavoro e cult assoluto della HBO, è stata una delle serie più acclamate e più di successo del canale pay americano; in Italia è stata trasmessa da Canale 5 (stagioni 1-5) ed Italia 1 (stagione 6).

Creatore e produttore della serie (nonché regista del primo e dell’ultimo episodio) è David Chase, che ha dato vita a questo serial drammatico che tratta il tema della malavita, nel particolare la mafia italoamericana negli USA.

Protagonista indiscusso dello show è il “capofamiglia” Tony Soprano, originario di Avellino, potente boss della mafia italoamericana del New Jersey. Stressato da famiglia e “lavoro”, motivi che gli causano attacchi di panico, è costretto a rivolgersi (in gran segreto) ad una psicoanalista, da tenere nascosta per evitare che il fatto mini la sua virilità di personaggio di rispetto. Le sei stagioni narrano l’evoluzione della “famiglia”, dei suoi affiliati, dei nemici, e di tutti coloro che in generale gli gravitano attorno.

Cruda e spietata sotto molti aspetti, la serie è considerata tra le migliori e più influenti di sempre! È stato definito infatti uno dei migliori serial di tutti i tempi, influentissimo, che ha fatto la storia del piccolo schermo: si è rivelato una sorta di spartiacque dando il là ad una nuova era televisiva. Ovviamente, trattando la violenza con estremo realismo, lo show è stato anche molto criticato, ma l’enorme successo conseguito ha fatto si che gli sceneggiatori avessero praticamente carta bianca sul come affrontare il tono degli episodi. Critiche sono arrivate anche dalle comunità degli italoamericani residenti negli Stati Uniti, che si sono lamentati per gli stereotipi e la brutta immagine affibbiatagli. Stesso motivo per cui in Italia ne è stata ostracizzata la messa in onda dai politici, adirati per come sono stati dipinti i cittadini americani di origine italiana. Tra i vari record ottenuti, The Sopranos ha vinto tutti i premi televisivi che è possibile vincere (quasi 90 in tutto), divenendo fino ad ora le serie più premiata di sempre.

Per stessa ammissione dell’ideatore, Chase si è ispirato ai grandi film di genere mafioso per dare vita alla sua creazione, come per esempio: Quei bravi ragazzi, Nemico pubblico, Scarface – Lo sfregiato, Piccolo Cesare e la trilogia de Il padrino; tutte pellicole che hanno scritto la storia del cinema.

La sigla di apertura, il remix di Woke Up This Morning degli Alabama 3, è entrata di diritto tra le migliori di sempre. Luoghi cult della serie, che ripetutamente vengono mostrati allo spettatore sono: la macelleria Da Satriale, usata talvolta come quartier generale; il Bada Bing, strip club di proprietà di Tony, anch’esso usato come punto di ritrovo e di vertici tra boss; e il ristorante Vesuvio di Artie Bucco, sfortunato personaggio della serie.

Nel cast figurano tantissimi attori importanti, poiché moltissimi sono i personaggi che appaiono in tutto il corso della serie: il personaggio principale, protagonista indiscusso senza pari, è il compianto James Gandolfini, straordinario nella sua interpretazione, ruolo che lo ha consacrato, rendendolo un mito! Ci sono poi Edie Falco (la moglie di Tony, Carmela), Nancy Marchand (la perfida madre di Tony, Livia), Lorraine Bracco (la Dr.ssa Melfi), Steve Van Zandt (Silvio Dante, consigliere braccio destro di Tony), Tony Sirico (Paulie Gualtieri, altro braccio destro di Tony, ben più cinico e violento), Michael Imperioli (il giovane e promettente, ma problematico, Chris), Dominic Chianese (l’anziano della vecchia guardia Corrado Jr.), Jamie-Lynn Sigler e Robert Iler (i figli di Tony e Carmela, Meadow e Anthony Jr.), le guest star Joe Pantoliano e Steve Buscemi, e davvero tanti altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here