I soldati trans chiedono a Biden di togliere il divieto militare

Gli aspiranti soldati trans in America vogliono entrare nelle forze armate. Trump aveva imposto un divieto per le persone transgender che dall'anno scorso non possono più diventare militari

0
308
Soldati trans

Un gruppo di aspiranti soldati trans sta chiedendo a Biden di togliere il divieto militare. Ora come ora, loro non possono arruolarsi a causa della loro identità di genere. Biden ha risposto: “Ogni americano qualificato per servire nelle nostre forze armate dovrebbe essere in grado di farlo. Indipendentemente dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere e senza dover nascondere chi è“. Ci sono molti aspiranti militari in America che non possono arruolarsi perchè gli è stato impedito. Uno di questi ha affermato: “Sono pronto, sono qui, sono disposto, sono qualificato. Voglio uscire là. E voglio aiutare“.

Perché gli aspiranti soldati trans non possono arruolarsi?

Nel 2016, l’allora presidente Barack Obama aveva permesso alle persone transessuali di potersi arruolare nell’esercito. Allora aveva anche allargato le cure mediche necessarie per completare la transazione. Un grande passo in avanti verso l’apertura di un intero paese alle persone transgender. Tuttavia, nell’aprile del 2019 Trump ha deciso di fare un passo indietro. Il presidente aveva congelato il reclutamento di soldati trans, ma il personale già in servizio poteva rimanere. Il divieti è stato da molti contestato, anche legalmente. E’ il caso di Nic Talbott, il quale spera che la vittoria di Biden possa cambiare le cose. Talbott ha sempre avuto il sogno di arruolarsi nelle forze armate americane, ma questo desiderio gli è stato negato. Stava per entrare a far parte della Guardia Nazionale dell’Air Force, ma la sua vita ha preso un’altra strada. Ora il ragazzo lavora in un Walmart locale in Ohio.

Le testimonianze

Talbott ha raccontato ai media: “Ero incredibilmente emozionato quando ho sentito per la prima volta la notizia della vittoria di Biden. Ai nostri membri militari è già stato chiesto di fare enormi sacrifici, e ai nostri membri militari transgender e alle reclute non dovrebbe essere chiesto di sacrificare le loro identità autentiche“. Ma Tablott non è l’unico. John Roberts, un uomo trans che vuole entrare a far parte della Guardia Nazionale ha detto che il divieto era “probabilmente la cosa più frustrante che ho dovuto affrontare in tutta la mia vita“. Trump aveva giustificato la sua decisione dicendo che i militari dovevano concentrarsi sulle vittorie. Per il Presidente, i militari in questo modo sarebbero stati ostacolati da enormi costi medici e interruzioni. QUesti ostacoli si avrebbero con un personale transgender.

Perché è importante che ci siamo dei soldati trans?

Ci sono circa 1,3 milioni di militari attivi in America. La Rand Corp stima che nel 2016 c’erano circa 2.450 membri delle forze militari trans. Migliaia di soldati sono in prima linea per aiutare le persone con l’emergenza coronavirus. Distribuiscono forniture mediche, puliscono le case di cura e rimuovono il corpo delle vittime. Per questo motivo secondo Biden è essenziale che chiunque lo desideri, possa diventare un militare in America. Secondo un sondaggio GLAAD, quasi tre quarti degli intervistati hanno affermato che dovrebbe essere illegale vietare alle persone trans fisicamente qualificate di partecipare nell’esercito americano. “L’abolizione delle restrizioni ora invierebbe “un forte messaggio di inclusione e rispetto non solo alle truppe transgender attualmente in servizio, ma alle persone LGBTQ in tutto il paese“, ha affermato Kevin Jennings, amministratore delegato di Lambda Legal

Commenti