Guerra in Ucraina: UE vara nuove sanzioni contro la Russia

In Russia in migliaia di persone in piazza per protestare contro la guerra

0
335
Guerra Russia-Ucraina: l’Ucraina ha vinto la “Battaglia di Kharkiv”

Mentre continuano i combattimenti nella guerra in Ucraina, l’UE ha annunciato nuove sanzioni “massicce” contro la Russia. La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha affermato che le sanzioni mirano ad erodere l’economia russa. Intanto, in Russia, migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro la decisione di Putin di invadere l’Ucraina.

Guerra in Ucraina: cosa sta succedendo?

Continuano i combattimenti in Ucraina. Le forze armate russe si trovano ormai a 30 chilometri dalla capitale Kiev. Questa mattina, intorno alle 7:30 ore locali, le sirene di avvertimento hanno risuonato nuovamente a Kiev. Le autorità hanno esortato i residenti a nascondersi nei rifugi antiaerei. Secondo quanto riferito, nella notte, la capitale ucraina è stata colpita da continui attacchi dal cielo. Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha affermato che le forze armate russe stanno colpendo anche obiettivi civili. Diversi analisti affermano che, qualora la Russia dovesse conquistare Kiev, il primo passo sarà quello di estromettere dal potere Zelensky.

Guerra in Ucraina: UE vara nuove sanzioni contro la Russia

Dopo gli USA anche l’Unione europea ha annunciato nuove “massicce” sanzioni contro la Russia. Il Consiglio europea ha riferito di aver trovato un accordo. La presidente del Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha affermato che “il pacchetto di sanzioni massicce e mirate approvato mostra quanto sia unita l’UE contro l’aggressione russa”. Von der Leyen ha poi sottolineato che “il pacchetto include in primis sanzioni finanziare, mirate al 70% del mercato bancario russo e alle principale società statali, compresa la difesa”. Nel comunicato del Consiglio europeo si legge che le sanzioni interessano il settore finanziario, energetico e dei trasporti, l’export di beni, la politica dei visti e l’inserimento nella lista nera di personalità russe. Von der Leyen ha dichiarato che “queste sanzioni mirano ad erodere le basi dell’economia e diminuire le riserve dei ricchi russi che non potranno più mettere il loro denaro nei paradisi fiscali”. “Putin deve fallire è fallirà”, ha tuonato la presidente UE.  

In Russia scoppiano le proteste contro la guerra  

Intanto in Russia scoppiano le proteste contro la guerra. Le proteste si sono svolte in oltre 50 città russe, tra cui Ekaterinburg, Novosibirsk, Krasnoyarsk e San Pietroburgo. Anche nella capitale Mosca si sono radunate diverse persone per esprimere il proprio dissenso sull’operazione militare avviata dal presidente Putin. Il presidente russo ha promesso il pugno duro contro i manifestanti. Secondo quanto riferito da OVD-Info, le autorità hanno arrestato oltre 1700 persone.


Leggi anche: Biden annuncia nuove dure sanzioni contro la Russia