martedì, Giugno 25, 2024

Grandine e temporali e rischio nubifragi nelle prossime ore in diverse regioni Italiane

Grandine e Temporali all’attacco e nelle prossime ore pure Rischio di Nubifragi. Ecco quali regioni sono a rischio.

Nelle prossime ore ci attendono ancora  Grandine e Temporali pronti ad attaccare molte regioni del nostro Paese e su alcune zone si eleverà pure il rischio di nubifragi. Dopo aver seminato morte e distruzione su molte aree dell’Europa Centrale, un minaccioso vortice di bassa pressione ha attraversato anche l’Italia per poi muovere il suo centro motore verso le nostre regioni del Mezzogiorno.

Nonostante gli effetti sul nostro Paese siano stati decisamente più contenuti, il quadro meteorologico generale ha subito un evidente peggioramento dapprima al Nord ed in seguito anche al CentroSud. Ora la situazione va migliorando al Nord mentre rimarrà ancora parecchio incerta al Centro ma soprattutto al Sud. Ci sono dunque tutti i presupposti per vivere un contesto meteo votato alla forte instabilità atmosferica foriera di temporaligrandinate e locali nubifragi.

Alluvione in Arizona: danni e devastazione (Video)

Temporali violenti e nubifragi per una Domenica esplosiva

Germania e Belgio: “Alluvione del secolo in Europa centrale” la situazione

Vediamo allora nel dettaglio come evolverà il tempo nelle prossime ore cercando di capire quali saranno le regioni maggiormente a rischio maltempo. Stante la posizione del minimo di bassa pressione, possiamo chiaramente intuire come le regioni più a rischio di intensi fenomeni saranno specialmente quelle del Mezzogiorno. Già nel corso della mattinata ci attendiamo numerosi rovesci temporaleschi sul nord della Sicilia, le coste tirreniche della Calabria ed il settore più settentrionale della Puglia (Gargano).

Una moderata instabilità tuttavia si attarderà anche sulla fascia adriatica del Centro e su alcuni angoli del Nordest anche se la situazione è prevista in deciso miglioramento nel corso della giornata. Nelle ore pomeridiane però l’atmosfera diverrà via via più irrequieta sulle regioni del Sud specialmente sui comparti ionici della Basilicata, su gran parte della Calabria e sull’area più settentrionale siciliana. Sarà su queste zone dove oltre a parecchi temporali e grandinate, potranno svilupparsi pericolosi nubifragi capaci di provocare locali allagamenti.

Seppur in forma meno intensa, altri fenomeni colpiranno il resto del Mezzogiorno e occasionalmente alcuni angoli del Centro come la parte centro-meridionale del Lazio fino a Roma. Andrà invece ulteriormente migliorando il tempo al Nord anche se non va totalmente esclusa la possibilità che si verifichino isolati acquazzoni sui settori del Triveneto. Anche la sera vedrà una situazione molto simile, preludio questo ad un inizio di settimana ancora incerto sul medio e basso Adriatico e su gran parte del Sud.

Fonte: Protezione Civile Italiana

Leonardo Pietro Moliterni
Leonardo Pietro Moliterni
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles