Alluvione in Arizona: danni e devastazione (Video)

0
245

Alluvione Arizona e stato di Emergenza: una vittima. In alcune parti dell’Arizona si sono scatenate le piogge, con inondazioni improvvise aggravate dalle cicatrici degli incendi

In Arizona, dopo l’eccezionale ondata di caldo estremo e gli incendi, si sono scatenate le piogge con inondazioni devastanti. Il governatore, Doug Ducey, ha dichiarato lo stato di emergenza nella Contea di Coconino, compreso il capoluogo Flagstaff, tra le zone più colpite.

Arizona, piogge e inondazioni aggravate dalle cicatrici degli incendi: una vittima sul fiume Colorado

L’Arizona, così come tutto l’ovest degli Stati Uniti, ha già attraversato ondate di calore estremo, con record di temperatura mai vista prima e conseguenti incendi. Le inondazioni, come quelle degli ultimi giorni, sono da tempo parte di un ambiente che, sebbene in gran parte desertico, sperimenta esplosioni di precipitazioni intense.

Alluvione in Germania: morti e dispersi, case distrutte

Nocciolo d’aria fredda nel cuore dell’Estate

Morti e dispersi per il maltempo in Germania: Merkel «Una catastrofe»

Nella città di Flagstaff, tuttavia, l’alluvione pare sia stata aiutata proprio dalle cicatrici di un grave incendio del 2019 che ha bruciato la vegetazione in una vasta area di una montagna vicina, consentendo all’acqua di fluire senza ostacoli. Le strade si sono trasformate in torrenti, con automobili trascinate via dalla furia dell’acqua.

Le piogge monsoniche hanno anche gonfiato il fiume Colorado, causando un’alluvione improvvisa che ha ucciso una persona mentre praticava rafting nel Grand Canyon. Nell’ovest degli Stati Uniti, attanagliato da una lunga siccità e da un caldo soffocante, i terreni non sono in grado di sopportare l’esplosione di improvvise inondazioni, dando vita a flussi detritici impressionanti.

«Se avremo condizioni più secche e più calde che seguono gli anni dei monsoni attivi – afferma sul Guardian Upmanu Lall, direttore del Columbia Water Center alla Columbia University -, la propensione agli incendi e alle colate detritiche aumenterà, ed è ciò che la comunità climatica sta evidenziando”.

Fonte: Columbia Water Center