sabato, Febbraio 24, 2024

G7: Biden vuole contrastare il progetto infrastrutturale della Cina

Al G7 in Cornovaglia il presidente americano Joe Biden sventola la bandiera America is Back. Al contrario del suo predecessore, Biden vuole ricucire i rapporti con gli alleati storici e creare un fronte compatto contro le democrazie illiberali. Il presidente americano propone un progetto infrastrutturale globale per creare un’alternativa alla Belt and Road della Cina.

G7: Biden presenta un piano per contrastare la Cina?

Tre anni fa Donald Trump arrivò in Europa con la bandiera America First, e tutti capirono che il concetto di Alleanza era diventato un ricordo. Ora Joe Biden ha invece portato la bandiera America is Back. Il presidente americano non vuole solo ricucire i rapporti con gli alleati storici, ma vuole creare un fronte compatto attorno ai valori delle democrazie liberali. Biden vuole riformare l’Occidente e tracciare i suoi nuovi orizzonti. Per prima cosa al G7 Biden ha sfidato la Cina. Promette che gli USA saranno un partner principale in un nuovo programma infrastrutturale globale e rispettoso del clima. Il programma, presentato come un’alternativa alla Via della Seta cinese, contribuirà a ridurre la necessità di oltre 40 trilioni di dollari in infrastrutture nel mondo in via di sviluppo.  

Un’alternativa alla Belt and Road

Un alto funzionario dell’amministrazione Biden ha descritto il piano, chiamato “Build Back Better World”, come un’iniziativa infrastrutturale globale nuova e audace con i partner del G7 che sarà guidata dai valori e dalla sostenibilità e competerà con la Belt and Road della Cina. Come parte dell’annuncio della nuova infrastruttura, gli Stati Uniti hanno affermato che il Gruppo dei 7 si unirà ai partner e al settore privato per “catalizzare collettivamente centinaia di miliardi di dollari in investimenti infrastrutturali per i paesi a basso e medio reddito che ne hanno bisogno”. I funzionari hanno descritto il progetto delle infrastrutture globali non come un confronto con la Cina, ma come un percorso alternativo. Un funzionario ha detto: “Non si tratta di far scegliere ai paesi tra noi e la Cina. Si tratta di offrire una visione e un approccio affermativi e alternativi che vorrebbero scegliere”.

Durante il G7 in Cornovaglia, in Inghilterra, Biden ha raddoppiato le iniziative volte a riaffermare la leadership degli Stati Uniti sulla scena mondiale e ad affrontare la Cina. Biden ha rivolto un appello ad altri leader per denunciare a voce alta le pratiche antidemocratiche della Cina.


Leggi anche: Un futuro resiliente: le speranze vengono dal G7

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles