martedì, Giugno 18, 2024

Foulard: storia e consigli per indossare il mitico accessorio

Tutti conosciamo il foulard, un capo tradizionale che non manca praticamente mai nel mondo della moda e che può essere indossato in svariati modi. La sua è una storia che parte da lontano, infatti pare che fosse già utilizzato nel mondo orientale, in Cina, durante la dominazione della dinastia Chu nel 1000 a.C. In occidente invece è arrivato intorno al II secolo d.C. ed era utile per i militari per ripararsi dal maltempo, ma anche per distinguere i vari gradi e gerarchie.

In un secondo momento divenne un accessorio caro ai contadini e alle mondine per proteggersi dal sole quando lavoravano nei campi. Successivamente il foulard ebbe un’utilità religiosa, infatti le donne ne facevano uso per coprirsi il capo durante le funzioni in chiesa.

Ad oggi, invece, il foulard è diventato un ottimo accessorio per arricchire il proprio look, e questo cambiamento è avvenuto intorno ai primi del Novecento grazie alla casa di moda Hermès che per prima ha compreso quanto potesse essere utile per rendere unico e originale l’outfit.

Come indossare il foulard in varie occasioni

Dopo aver scoperto le origini del foulard, vediamo adesso come lo si può sfoggiare a seconda del proprio look. Infatti è bene sottolineare che ormai non è più soltanto un accessorio per la testa, ma può essere anche un ottimo coprispalle, una cintura, un bracciale o una collana di tessuto.

Foulard alla testa: in questo caso, per essere sempre eleganti e fashion, ci si può ispirare alla compianta Grace Kelly oppure alla Regina Elisabetta II che l’hanno sempre usato per incorniciare al meglio il viso. Le donne che hanno i capelli lunghi possono anche utilizzarlo a mo’ di cerchietto, arrotolandolo in maniera sottile e annondandolo alla nuca.

Foulard al collo: innanzitutto, per avere un “effetto collana”, lo storico capo può essere annodato sul lato sinitro del collo, per poi farlo scivolare comodamente. Inoltre lo si può indossare come un triangolo rovesciato che va a coprire del tutto la gola.

Foulard e bandane per capelli: must-have estivo

Foulard cintura: in questo caso è necessario procurarsi un foulard di una certa grandezza. Il metodo più semplice è quello di farlo scorrere tra i passanti dei pantaloni per poi fermarlo con dei nodini. Coloro che amano le camicie over-size, possono invece praticare tre nodi a distanza e poi legarlo ai fianchi per avere un effetto mini-dress.

Foulard sul polso: avvolgete l’accessorio per almeno quattro volte intorno al polso, quindi adornatelo con degli charms e avrete un bracciale comodo e originale.

Patrizia Gallina
Patrizia Gallina
Patrizia Gallina è una giornalista e conduttrice sportiva presso le emittenti televisive della Liguria. Conosciuta come scrittrice, attrice, cantante e modella, è nata nella città di Genova. Ha conseguito la laurea in Scienze Umanistiche presso l'Università degli Studi di Genova. Coltivo da sempre la mia passione per l'arte, la fotografia, la moda, il giornalismo e il calcio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles