Europee 2019: in Olanda i primi exit poll

Europee 2019: in Olanda i primi exit poll. Consensi per il Partito Laburista di Timmermans, nessun exploit per gli euroscettici

0
1063
Elezioni 2019
Elezioni 2019

Europee 2019: in Olanda i primi exit poll danno al primo posto i laburisti di Frans Timmermans. Il partito laburista (PVDA) sarebbe in testa con circa il 18% dei consensi sconvolgendo tutte le previsioni e godendo della prima linea, davanti al partito liberale (VVD) e al partito euroscettico Forum voor Democratie. Secondo le rivelazioni dei primi exit poll, al partito socialista di Timmermans andrebbero cinque seggi, il partito liberal-conservatore di Rutte guadagnerebbe quattro seggi mentre il partito di estrema destra di Baudet, nazional-conservatore e anti-Ue, prenderebbe tre seggi. Il partito nazionalista di Wilders, il partito del leader alleato della lega di Matteo Salvini, avrebbe raggiunto solo il 4% delle preferenze. Anche il partito dei Verdi del giovane Klaver prenderebbe tre seggi.

F. Timmermans

In Olanda gli euroscettici non sembrano aver riscosso particolare successo, contrariamente ai sondaggi della campagna elettorale. Per leggere un quadro più completo e dettagliato bisognerà aspettare lo spoglio effettivo e quindi le ore 23:00 di Domenica 26 Maggio, ma i primi risultati indicano chiaramente come gli olandesi siano stati più propensi a scegliere i modelli della socialdemocrazia che il disegno euroscettico. Frans Timmermans, Vicepresidente della Commissione europea, potrebbe essere anche in corsa per ricoprire il ruolo di Presidente della Commissione Ue.