Europa League, il Lione sogna e l’Atalanta pareggia: atleti nerazzurri d’Italia

0
224

Forse Genesio, come Fekir, non conosceva Gomez, o faceva finta, come il suo calciatore, di non averne mai sentito parlare.

Da domani, entrambi, cominceranno a studiarlo meglio, per affrontare la gara di ritorno con meno sfacciataggine e più rispetto per l’avversario.

L’Atalanta fa un passo avanti nella classifica del girone E, andando a comandarlo con 4 punti, e ne fa due per come ha interpretato la gara.

Una squadra che non ha titolari inamovibili, ha solo grandi atleti, perfettamente integrati nel gruppo e magistralmente guidati da Gasperini, artefice di un lavoro eccellente e ricco di soddisfazioni.

Palomino, Masiello, Spinazzola, Petagna, Freuler e naturalmente Gomez, autore del goal su punizione, rappresentano la squadra bergamasca, la città e una Nazione intera, che attorno a loro, si stringe e insieme a loro tifa appassionatamente ogni partita di questo torneo.

A Lione, contro un club più esperto, almeno sulla carta, e con buoni giocatori come Traorè, Tete, Diaz e Depay, i nerazzurri hanno sfoggiato una prestazione ricca di sostanza e contenuti calcistici.

Un’ottima difesa e una buona gestione del pallone, ma soprattutto una tangibile manifestazione di capacità tattica in tutte le zone del campo.

Il pareggio è proprio il risultato di quanto fatto vedere in campo, dove la squadra bergamasca non ha regalato nulla e non ha lesinato la possibilità di affondare nella retroguardia francese.

La rete di Gomez restituisce il giusto premio all’allenatore e ai suoi giocatori, per l’impegno che stanno destinando alla competizione, nella quale, con questo atteggiamento, potranno ritagliarsi altre occasioni importanti, qualificandosi alla fase finale.

Di lì in poi, anche gli avversari cominceranno a sentir parlare della Dea, che questi atleti nerazzurri d’Italia potranno davvero iniziare ad invocare, lasciando il compito, a chi gli affronterà, di sperare solo di cercarne un’altra: quella bendata.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here