Europa: i paesi più verdi per viaggiare, secondo i dati

0
476

Europa: gli analisti di dati di Heliox, una società di energia pulita, si sono assunti il ​​compito e hanno valutato le nazioni europee su vari parametri, incluso l’accesso ai trasporti pubblici. Opzioni di trasporto verde, adozione di veicoli elettrici (EV), infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, incentivi economici per la mobilità sostenibile e obiettivi a emissioni zero.

Europa in cui viaggiare, con i Paesi Bassi in testa

I Paesi Bassi sono stati classificati come il paese più verde d’Europa in cui viaggiare e non hanno nulla a che fare con il loro amore per le biciclette. Nel complesso, Heliox ha affermato che i Paesi Bassi stavano aprendo la strada. I ricercatori hanno elogiato la sua rete di trasporto pubblico, il lancio di veicoli elettrici e l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici. Incluso il più grande deposito di ricarica per autobus del mondo presso l’aeroporto di Schiphol. Il fatto che Heliox sia una società olandese non ha influito sui risultati, ha assicurato l’azienda.

Europa: il secondo posto, Lussemburgo

Dove il trasporto pubblico è gratuito e l’introduzione della ricarica dei veicoli elettrici è in aumento. Questi fattori sembrano compensare il fatto che il Lussemburgo ha uno dei piani meno ambiziosi in Europa per eliminare gradualmente i combustibili fossili. Ciò evidenzia un potenziale difetto nella ricerca, poiché l’eliminazione graduale dei combustibili fossili è una delle soluzioni più importanti alla crisi climatica.

Europa 2022: destinazioni e esperienze immersive online

Al terzo posto c’è la Svezia

Ha ottenuto buoni risultati per il trasporto pubblico e, secondo quanto riferito, ha il secondo piano più ambizioso per decarbonizzare la sua rete energetica, dopo il Regno Unito. Allora perché il Regno Unito si è classificato solo al decimo posto? Heliox ha affermato che il suo punteggio è stato minato dallo scarso accesso ai trasporti pubblici, dalla scarsità di opzioni di trasporto pubblico verde. Da una scarsa rete di ricarica dei veicoli elettrici e dalla mancanza di incentivi finanziari per incoraggiare le persone ad acquistare veicoli a emissioni zero.

Europa: a cosa serve questa ricerca?

“Questa ricerca punta i riflettori su coloro che guidano la carica nella transizione elettrica, consentendo ad altre nazioni di seguire le loro orme”, ha affermato Michael Colijn, CEO di Heliox. Gli olandesi hanno ottenuto buoni risultati per l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici. Ecco i 20 paesi più verdi d’Europa per viaggiare, secondo Heliox:

  1. Paesi Bassi
  2. Lussemburgo
  3. Svezia
  4. Estonia
  5. Belgio
  6. Slovenia
  7. Austria
  8. Regno Unito
  9. Italia
  10. Lituania
  11. Spagna
  12. Danimarca
  13. Ungheria
  14. Polonia
  15. Grecia
  16. Irlanda
  17. Finlandia
  18. Romania

Heliox non è la prima azienda a classificare i paesi europei

In base alle proprie credenziali ecologiche. Nimble Fins, una società finanziaria, pubblica una classifica annuale dei paesi più verdi d’Europa. I suoi analisti raccolgono dati da Eurostat, dall’Agenzia europea dell’ambiente e dall’Organizzazione mondiale della sanità, comprese le statistiche sulla gestione dei rifiuti, la copertura forestale, la qualità dell’acqua dolce e la qualità dell’aria.

Quindi, come si confronta la classifica di Nimble Fins 2020 con lo studio Heliox?

Una consistente è la Svezia, che è in cima alla sua classifica e si è classificata seconda nella valutazione di Heliox. Anche Austria e Slovenia sono apparse in entrambe le prime dieci. Tuttavia, in netto contrasto con la ricerca Heliox, Nimble Fins ha classificato il Lussemburgo e i Paesi Bassi come tra le nazioni meno verdi d’Europa in assoluto, collocandole rispettivamente al 22° e al 25° posto. Nimble Fins ha classificato la Svezia come il paese più verde d’Europa. I 20 paesi più verdi d’Europa, secondo Nimble Fins:

  1. Svezia
  2. Norvegia
  3. Islanda
  4. Portogallo
  5. Finlandia
  6. Croazia
  7. Slovenia
  8. Irlanda
  9. Lettonia
  10. Lituania
  11. Regno Unito
  12. Estonia
  13. Italia
  14. Francia
  15. Spagna
  16. Danimarca
  17. Romania
  18. Grecia
  19. Bulgaria