Etro sfila alla MFW 2021 sulle note di Battiato

La sfilata di Etro alla Milano Fashion Week 2021 per presentare la nuova collezione uomo della Primavera-Estate 2022 è stata soprattutto un omaggio al grande Franco Battiato.

0
370
Etro Milano Fashion Week 2021
Etro: omaggio a Battiato durante la MFW 2021

Le note, le atmosfere e gli insegnamenti del grande e compianto Franco Battiato hanno accompagnato la sfilata Etro alla Milano Fashion Week 2021. Il filmato di presentazione della collezione per la Primavera-Estate 2022 si è aperto con la voce del cantautore siciliano ed è proseguito con la sua canzone L’era del cinghiale bianco.

La location è quella dell’ex Scalo Farini dove la casa di moda milanese ha messo in scena una sorta di “viaggio dell’anima” che unisce lo stile nomade dell’azienda ai valori trasmessi da Battiato durante la sua lunga carriera. D’altronde, il legame tra Etro e l’artista siciliano era nato circa dieci anni fa, quando il brand lombardo aveva curato le scenografie del tour Mondi Lontanissimi. Non a caso, il direttore creativo Kean Etro nel suo ufficio custodisce gelosamente il poster di quell’evento.

Kean Etro: “Battiato era appassionato di tessuti antichi”

Kean Etro ha spiegato alla stampa che Battiato aveva una grande passione per i tessuti antichi e per quelli persiani. Ha raccontato che, siccome spesso si recava nel negozio della madre, un giorno lei gli disse che il figlio era un suo grande fan. L’attuale direttore creativo dell’azienda di moda milanese però corresse la mamma, dicendole che per lui il cantautore rappresentava un vero e proprio “maestro”.

E così Etro ha voluto rendere omaggio al ricordo di Franco Battiato durante la MFW 2021, con una collezione circondata da un ambiente metafisico: “Senza inizio e senza fine, tra fiori di campo, iperico ed erba di San Giovanni”. La sfilata si è tenuta sui binari ormai inutilizzati e si è conclusa sul piccolo campo che resiste alla colata di cemento che domina tutt’intorno.

Kean Etro ha specificato anche che ha voluto mettere in scena una sorta di viaggio simile a quelli raccontati da Agatha Christie e Bruce Chatwin. La sua collezione uomo P/E 2022 è colorata, energetica e soprattutto senza regole, allo scopo di “tirare fuori quelle vibrazioni di cui parlava Battiato”.

MFW 2021: l’uomo Tod’s è sportivo ed elegante

L’azienda milanese ha proposto pigiami in seta stampata, camicie aperte adornate da fili dorati, pantaloni in canvas con effetti metallici e bomber ricamati. Non sono mancati simboli significativi come l’albero della vita e animali che rappresentano il coraggio.

Lo stile in alcuni casi ha ricordato quello dei Maneskin che, non a caso, indossano solitamente abiti firmati Etro. A tal proposito, con una buona dose di ironia, Kean ha affermato: “Ci siamo messi a galoppare in una nuova direzione, una dimensione rock-metafisica”.