Emoji sostenibili: ecco le nuove faccine green

0
245

Conosciamo tutti la faccina che ride, quella che piange o quella che manda un bacio. Ma sappiamo quali sono le emoji sostenibili? Scopriamole qui.

Quali sono le emoji sostenibili?

Utilizzare il cuore rosso o i fuochi d’artificio non è più di moda. Ora che ci affacciamo al 2022, è tempo di rinnovarsi e di dimostrare la nostra attenzione al green e al sostenibile. Ecco una piccola lista per adeguarsi ai tempi: controllate se il vostro telefono è già aggiornato.


Etichette tessili aiutare a riconoscere la sostenibilità


Emoji sostenibili: la piantina

La piantina, rappresentata da un piccolo germoglio con due foglie verdi, è il simbolo universale del movimento green. Potrà capitare che lo abbiate incontrato su Instagram, sui profili delle persone che professano il veganismo.

Il cuore verde

Ancora con il verde, ma questa volta un cuore. Questa emoji sostenibile viene solitamente utilizzata per rappresentare una vita a basso consumo, senza plastica e per il rispetto del pianeta.

L’insalata verde

Inizialmente questa insalata, a base di cipolla, pomodori e lattuga aveva tra i suoi ingredienti anche l’uovo. Nel 2018 questa componente è stata eliminata, e oggi l’insalata è assolutamente vegan-friendly.

Il simbolo del riciclo

Questo simbolo è costituito da tre frecce verdi che si indicano a vicenda, formando un triangolo continuo. Possiamo utilizzarlo nelle conversazioni per invitare i nostri contatti a ridurre, riutilizzare e riciclare.

Lo smile ansioso e sudato

Utilizzate questa emoji per indicare uno stato d’ansia o di preoccupazione? Potete impiegarla anche per far partecipi gli altri del vostro pensiero verso il riscaldamento globale.

L’albero sempreverde

L’emoji rappresenta un abete verde, il simbolo universale degli alberi sempreverde. Considerando che gli alberi assorbono i gas serra, possiamo comprendere quanto siano importanti per noi. Ogni tanto, questa emoji potrà aiutare a ricordarlo.

I broccoli

Non piacciono a tutti, lo sappiamo, eppure i broccoli contengono più proteine di una bistecca. Questa emoji a forma di broccolo potrà ricordare l’importanza di una dieta vegetale e a bassa impronta di carbonio.

Il no

L’emoji raffigura una persona con le braccia incrociate davanti al viso, a simboleggiare un no!. Potrà essere utile per porre un fermo rifiuto a tutto ciò che non è sostenibile: le cannucce di plastica, ad esempio.

La Terra

L’immagine non ha bisogno di tante spiegazioni: il nostro mondo, con il suo mare e i suoi continenti, e costantemente in pericolo. Utilizziamola per ogni discussione che abbia come tema l’ecologia.

Il grafico in salita

Il grafico in positivo non ha solo il significato per un’azienda di bilanci in attivo. Possiamo anche impiegarla per indicare investimenti responsabili a lungo termine.

Il cestino

Un comune cestino in metallo può essere un’emoji sostenibile? In un certo senso, sì. Possiamo usarla per ricordare agli altri di proteggere i nostri oceani e l’ambiente in generale riducendo i rifiuti.

Il pacco

In questo periodo di pandemia abbiamo tutti incrementato i nostri acquisti online, con conseguente aumento delle consegne. Se non ci siamo mai chiesti quanto impatto possono avere queste sull’ambiente, forse è il momento di farlo.

Il tè verde

La tazza di tè verde matcha fumante è un’emoji che possiamo utilizzare per invitare alla calma, alla rilassatezza. Un invito anche per tutti i nostri contatti.

Il ciclista

Non si può mettere in dubbio che utilizzare la bicicletta sia il mezzo più efficace per diminuire le emissioni di carbonio. Possiamo ricordarlo usando questa emoji.

Le buste della spesa

Nonostante la loro apparenza colorata e sbarazzina, non indicano solo lo shopping. Se i nostri amici usano le borse monouso, è bene rammentargli che il riutilizzo è molto più sostenibile.