Elon Musk: “Starship Hls sarà pronta per il 2024”

La NASA e SpeceX hanno raggiunto un accordo per riportare l’uomo sulla luna nel 2024

0
261
Elon Musk: “Starship Hls sarà pronta per il 2024”

La NASA e SpaceX hanno raggiunto un accordo per riportare l’uomo sulla Luna nel 2024. La NASA sta attualmente gestendo il programma Artemis con l’obiettivo di rimandare gli umani sulla Luna e stabilire una presenza umana sostenibile a lungo termine sulla Luna entro la fine degli anni ’20. Il CEO di SpaceX, Elon Musk, durante una recente conferenza stampa, ha affermato di essere ottimista per il progetto e ritiene che lo sviluppo di Starship Hls andrà avanti secondo i piani, sarà pronta per il 2024.

Elon Musk: Starship Hls sarà sulla luna nel 2024?

Il CEO di Tesla e fondatore di SpaceX, Elon Musk, durante una conferenza stampa, ha affermato che la navicella Starship Hls sarà pronta per il 2024, data in cui l’amministrazione Trump aveva fissato il prossimo allunaggio. La navicella è stata scelta dalla NASA per il trasporto dei prossimi astronauti sulla Luna nell’ambito del programma Artemis. Musk ha espresso tutto il suo ottimismo per il progetto e ha affermato di ritenere che lo sviluppo di Starship andrà avanti secondo i piani.  Musk ha dichiarato: “Penso che accadrà. Penso che il 2024 sembri probabile. Abbiamo del lavoro da fare, ma stiamo facendo rapidi progressi. Dobbiamo assicurarci di accelerare il tasso di innovazione, e poi potrebbe essere pronto in un paio d’anni”.

Musk ha anche in progetto di esplorare Marte

Musk ha anche parlato del suo progetto di esplorare Marte. Durante un’intervista con Peter Diamandis, fondatore della X Prize Foundation, Musk ha affermato che ha in progetto di esplorare il Pianta Rosso entro cinque anni. Ha detto: “Porterò l’uomo su Marte con SpaceX, ma qualcuno all’inizio probabilmente morirà”. Musk ha continuato sottolineare che qualcuno probabilmente morirà: “Qualcuno non tornerà vivo, ma sarà una grande avventura e un’esperienza stupenda”. Per il CEO di SpaceX, i benefici complessivi dell’ipotetica missione su Marte dovrebbero comunque superare i lati negativi. Ha infatti detto:“Per la prima volta in oltre quattro miliardi e mezzo di anni è possibile espandere la vita al di là della Terra. Nella storia ci sono state molte estinzioni di massa. Come uomini, abbiamo l’obbligo di assicurare alle creature del Pianeta Terra di continuare a vivere anche qualora ci fosse una calamità, naturale o provocata dallo stesso uomo”.


Leggi anche: Starlink: il sogno di SpaceX ed Elon Musk continua