Draghi e Merkel cercano intesa sui migranti

Il premier italiano e la cancelliera tedesca vogliono rinnovare il patto con la Turchia e favorire gli ingressi legali

0
394
Draghi e Merkel

Si è tenuto a Berlino il vertice tra il premier italiano Mario Draghi e la cancelliera tedesca Angela Merkel. I due leader hanno discusso del tema dell’immigrazione. Draghi ha offerto il pieno sostegno del governo italiano al processo di Berlino in Libia e al rinnovo dell’accordo con la Turchia. Draghi e Merkel non hanno però trovato un’intesa sul tema della ricollocazione. Ma Merkel assicura: “Tra di noi pochissime divergenze”.

Draghi e Merkel raggiungono intesa sui migranti?

Al termine del vertice con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier Mario Draghi ha affermato che i legami tra Italia e Germania sono più solidi. Draghi ha detto che Berlino e Roma hanno trovato un’intesa sui migranti. Il premier italiano ha affermato che lui e Merkel hanno concordato una maggiore presenza dell’UE in Africa. Non solo in Libia e Tunisia, ma anche in Mali, Etiopia e Eritrea. Insomma, i principali paesi di partenza dei migranti.

Per quanto riguarda la Libia, Draghi ha affermato che il governo italiano sostiene il processo di Berlino. E questo significa maggiore presenza dell’Unione Europea, non solo dei singoli paesi. Ma anche un investimento comune per arginare l’immigrazione illegale, regolarizzare quella legale e aiutare i Paesi coinvolti a ritrovare la pace. Il premier italiano ha anche offerto pieno sostegno al rinnovo dell’accordo con la Turchia. Tale accordo prevede che l’UE finanzi Ankara per ospitare e mantenere oltre 3 milioni di rifugiati sul suo territorio.

Per ora nessuna intesa sui ricollocamenti

I due leader tuttavia non hanno trovato una soluzione sulla situazione più delicata: la ricollocazione dei migranti. Draghi ha però assicurato che su questo punto “si sta discutendo”. Ha detto: “Ci vorrà del tempo, ma c’è volontà di arrivare a una soluzione congiunta e che sia di mutuo beneficio”. Dal canto suo, Merkel ha affermato che ci sono state pochissime divergenze di opinione.

Draghi propone di spostare la finale degli Europei di calcio

Alla fine del vertice i due leader hanno anche parlato degli Europei di calcio. Il premier Draghi ha proposto di valutare lo spostamento della finalissima degli Europei da Londra a Roma, poiché, secondo Draghi, non è possibile far disputare una finale in un paese dove i contagi di coronavirus sono in aumento.


Nodo migranti: prossimo obiettivo europeo di Draghi