Donetsk e Lugansk: referendum su annessione alla Russia

0
219
Donetsk e Lugansk: referendum su annessione alla Russia

Nelle regioni di Donetsk e Lugansk le autorità hanno fissato la data del referendum sull’annessione alla Russia. Secondo quanto riferito, il referendum si terrà dal 23 al 27 settembre. Anche altre regioni ucraine occupate dai russi hanno fatto eco alla richiesta di un referendum. L’ex presidente russo Dmitry Medvedev e il ministro degli Esteri Sergei Lavrov hanno detto di sostenere i referendum.

Donetsk e Lugansk: presto un referendum su annessione alla Russia

L’agenzia stampa Interfax ha riferito che così come nella regione di Lugansk anche nell’autoproclamata Repubblica di Donetsk si terrà dal 23 al 27 settembre un referendum per l’annessione alla Russia. “Penso che le persone stiano aspettando da tempo un referendum qui e probabilmente sarà una mossa politica che aiuterà a garantire la sicurezza dei civili“, ha detto il leader del DNR Denis Pushilin.

Anche altre regioni occupate chiedono un referendum  

Anche i funzionari insediati da Mosca nelle regioni ucraine occupate hanno fatto eco alla richiesta di referendum. Tuttavia non hanno ancora fissato una data per le loro votazioni. Il capo nominato da Mosca della regione di Kherson meridionale dell’Ucraina, Vladimir Saldo,  ha affermato che “la dirigenza dell’amministrazione della regione di Kherson ha deciso di preparare e tenere un referendum” a seguito di un appello pubblico. “Abbiamo tracciato una rotta per la riunificazione, un ritorno in Russia. E non ci allontaneremo”, ha aggiunto Saldo in un videomessaggio. Nella regione di Zaporizhzhia, parzialmente controllata dalla Russia, il movimento pubblico locale “Siamo insieme alla Russia” ha  fatto appello al leader filo-Mosca della regione Yevgeny Balitsky per richiedere un referendum.


Leggi anche: Cremlino: in preparazione referendum su annessione DPR e LPR