Joseph Beuys e l’arte green che tutela la creatività

Ultimi giorni per visitare la mostra a Russi. Domani è in programma l'ultimo evento collaterale all'esposizione

0
97
Joseph Beuys
Joseph Beuys pianta una quercia nella piantagione paradise a Bolognano, Pescara. Fotografia di Buby Durini timbro di Lucrezia De Domizio Durini, 1984

Ultimo appuntamento di approfondimento della mostra Alla Natura. L’azione artistica come ultimo rito magico e salvifico. allestita a Palazzo San Giacomo a Russi. Mercoledì 21 settembre alle 18 sarà proposto l’incontro con Antonio D’Avossa, critico, amico e grande studioso dell’opera di Joseph Beuys, artista tedesco capostipite dell’arte “green”. Il talento è scomparso nel 1986 dopo aver speso gli ultimi 15 anni della sua vita tra Italia e Germania. L’esposizione è curata da Alessandra Carini di MAG, Magazzeno Art Gallery con l’assistente Benedetta Pezzi. L’esposizione rimarrà poi aperta fino a domenica 25 settembre.


Bonobolabo: pubblicato il catalogo della mostra Alla Natura


Qual è il significato dell’arte green di Joseph Beuys?

Antonio d’Avossa racconterà la sua esperienza diretta con Joseph Beuys attraverso immagini e video. Poi com’era solito fare l’artista, pianterà una quercia nel parco di Palazzo San Giacomo con l’aiuto del pubblico presente. Un happening che simboleggia la salvaguardia di un ecosistema, un’azione concreta e collettiva a supporto della Natura. Autore nel 2001 di Joseph Beuys. Difesa della natura (Skira), d’Avossa spiega il significato dell’arte green. «La difesa della natura di Beuys va letta non soltanto nel senso ecologico, ma principalmente nell’aspetto antropologico: difesa dell’uomo, della creatività, dei valori umani».

Antonio d’Avossa

Antonio d’Avossa ha insegnato Storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. È critico d’arte e ha curato numerose mostre in Italia e in Europa.

La mostra Alla Natura

La mostra sarà aperta Palazzo San Giacomo a Russi tutti i giorni tranne martedì 20 settembre. Mercoledì 21, giovedì 22, venerdì 23 sarà visitabile dalle 17 alle 21. Quindi sabato 24 dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21 e domenica 25 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30. I biglietti di ingresso allesposizione costano 7 € intero e 5 € ridotto.

Immagine da cartella stampa.