Divi & serie tv: Tanti auguri a Jon Bernthal

0
181
Jon Bernthal

Jonathan Edward “Jon” Bernthal, nato a Washington nel 1976, compie oggi 43 anni. L’attore statunitense è conosciuto soprattutto per i suoi ruoli nelle serie televisive, ma grazie alla sua grande determinazione si sta ritagliando anche un importante posto al cinema, dove comunque ha già lavorato non poco. Prima ancora di approdare alla recitazione Jon divenne giocatore professionista di baseball, poi, una volta divenuto attore, apparve in più di trenta spettacoli teatrali regionali e Off-Broadway.

La carriera cinematografica

La prima apparizione cinematografica dell’attore risale al 2002, quando recita una particina in Mary/Mary (di Joseph H. Biancaniello). Nel 2006 ottenne un ruolo importante in World Trade Center (di Oliver Stone) recitando accanto a Nicolas Cage, nel 2009 recitò nel ruolo di Al Capone nel film Una notte al museo 2 – La fuga (di Shawn Levy), mentre nel 2010 prese parte a L’uomo nell’ombra (di Roman Polański) ed a Notte folle a Manhattan (di Shawn Levy). In questi ultimi anni ha recitato con ruoli di rilievo in grosse produzioni ed al fianco di grandi nomi confermandosi come un attore in piena fase di lancio: Snitch – L’infiltrato (Ric Roman Waugh, 2013), The Wolf of Wall Street (Martin Scorsese, 2013), Il grande match (Peter Segal, 2013), Fury (David Ayer, 2014), Sicario (Denis Villeneuve, 2015), The Accountant (Gavin O’Connor, 2016), Baby Driver – Il genio della fuga (Edgar Wright, 2017), La fratellanza (Ric Roman Waugh, 2017) e Le Mans ’66 – La grande sfida (James Mangold, 2019).

Le tante serie tv: The Class, Eastwick, The Walking Dead, Mob City, Show Me a Hero, Daredevil e The Punisher

Il vero successo che ad oggi Bernthal ha ottenuto lo deve senz’altro alla televisione, in cui ha recitato con grandi risultati in diverse serie televisive. Tra il 2002 ed il 2005 è apparso in svariate situazioni come guest star in molti serial e sit-com decisamente conosciute. Nel 2006-07 è stato tra i protagonisti dell’unica stagione realizzata della promettente sit-com The Class – Amici per sempre (19 episodi). Nel 2009-10 ha fatto parte del cast principale di Eastwick, serie che ottenne bassi ascolti venendo cancellata al termine della prima stagione (13 episodi). Dopo un altro paio di apparizioni speciali (tra cui in 2 puntate della miniserie The Pacific), nel 2010 entrò nel cast principale dell’arcinota serie The Walking Dead in cui recitò nel ruolo di Shane Walsh, personaggio enigmatico, fino al 2012 (ovvero le prime 2 stagioni) per un totale di 19 episodi. Nel 2013 recitò da protagonista, venendo scelto direttamente da Frank Darabont (creatore anche di TWD), nella serie Mob City (6 episodi), anch’essa fallimentare in quanto ad ascolti e quindi presto cancellata. Nel 2015 ha recitato nella miniserie in 6 puntate Show Me a Hero, e poi nel 2016 è entrato a far parte del cast principale della seconda stagione della serie Netflix Daredevil interpretando il famoso antieroe Frank Castle / The Punisher (per 12 episodi). Considerato l’enorme successo ed impatto che il suo personaggio ha avuto sul pubblico, il colosso streaming non si è lasciato sfuggire l’occasione e ne ha subito prodotto uno spin-off, The Punisher, composto da 2 stagioni e 26 episodi complessivi (2017-19). L’attore ha sfoderato una grande interpretazione nei panni del Punitore, risultando graditissimo al pubblico soprattutto nella prima stagione, densa e violenta così come lo sono i fumetti da cui lo show ha tratto ispirazione.

Buon compleanno Jon!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here