Il primo festival cinematografico di Cannes nel 1946

0
142
Il primo festival cinematografico di Cannes

Il primo festival cinematografico di Cannes venne inaugurato ufficialmente il 20 settembre 1946. Si tratta, però, di uno dei festival cinematografici più antichi del mondo, ed è probabilmente in assoluto il più prestigioso.

Il primo festival cinematografico di Cannes: le origini

Il primo festival cinematografico di Cannes

Alla fine degli anni ’30 il Ministero dell’Educazione francese, turbato dall’influenza dei regimi nazi-fascisti nella selezione dei film destinati alla Mostra del Cinema di Venezia, mise in cantiere l’idea di una nuova rassegna.
Tra le varie città candidate, fu scelta la luminosa ed elegante Cannes. I lavori della prima edizione, nel 1939, furono purtroppo subito interrotti a causa dell’inizio del secondo conflitto mondiale.
Rilanciato con la fine delle ostilità, il festival transalpino tenne la sua prima vera edizione nel ’46, dal 20 settembre al 5 ottobre, nel Casinò di Cannes. Fu un successo enorme.

Il primo festival cinematografico di Cannes: i film premiati nel 1946

Il primo festival cinematografico di Cannes

Gli 11 premiati ex-aequo in quel primo festival del 1946 furono:
– “Roma Citta’ aperta”, il capolavoro di Roberto Rossellini con una indimenticabile Anna Magnani.
– Michele Morgan per “Sinfonia Pastorale” di Jean Delannoy, il quale vinse come migliore attrice
– Ray Milland protagonista di “Giorni Perduti” di Billy Wilder, il quale fu il migliore attore
– “Notorius” di Hitchcock
– “Breve Incontro” di David Lean
– “Operazione Apfelkern” di Rene’ Cle’ment
– “Angoscia” di George Cukor con Ingrid Bergman, Charles Boyer e un’esordiente Angela Lansbury, appena diciottenne
– “Gilda” di Charles Vidor con Rita Hayworth
– “La bella e la bestia” di Jean Cocteau e Rene’ Cle’ment
– “Eroi senz’armi” di Rene’ Clement
– il melo’ di Cromwell “Anna e il re di Siam”

Il festival cinematografico di Cannes: i primi anni

Saltato qualche anno a causa di problemi di budget, il Festival di Cannes riprese nel 1951 con lo spostamento della data da settembre a maggio.
La celebre Palma d’Oro (il principale premio assegnato nel corso della manifestazione), creata nel ’55, andò a rimpiazzare il più anonimo Grand Prix du Festival. Quest’ultimo, comunque, fu ripristinato dal 1964 al 1974, per poi cedere definitivamente il posto alla Palma d’Oro.
Nel 1959 fu fondato il Marché du Film che oggi rappresenta la maggiore piattaforma commerciale per il cinema in tutto il mondo.

Il festival cinematografico di Cannes: gli anni Settanta

Nel 1968 il festival fu coinvolto nelle proteste studentesche. Alcuni registi, tra cui Carlos Saura e Milos Forman, ritirarono le proprie opere. In seguito, Louis Malle e altri colleghi occuparono il Palais des Festivals, interrompendo le proiezioni per solidarietà con i movimenti sindacali e studenteschi.
Gli anni ’70 furono un periodo denso di cambiamenti per il festival, con il passaggio di testimone nel ruolo di delegato generale a Maurice Bessy e poi a Gilles Jacob.
Il primo creò due comitati separati per selezionare film francesi e stranieri, il secondo introdusse la Caméra d’Or (premio per registi esordienti) e la gloriosa sezione Un Certain Regard. La durata della kermesse fu poi ridotta a tredici giorni, con un conseguente ridimensionamento della selezione. Infine, Jacob iniziò a introdurre celebrità e personaggi dell’industry al fianco degli accademici che fino ad allora avevano costituito le giurie.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here