Daniele Gatti: Direttore principale Sächsische Staatskapelle

Avviate le procedure per assegnare la carica di Direttore principale di Sächsische Staatskapelle Dresden a Daniele Gatti

0
152
Daniele Gatti
Gatti Daniele, 2019, Markenfotografie

Sächsische Staatskapelle Dresden ha chiesto a Daniele Gatti di diventare il futuro Direttore principale dell’orchestra. Il Consiglio e il Ministro dello Stato Sassone per la Cultura e il Turismo, Barbara Klepsch, hanno avviato i negoziati.


Morta a 96 anni Esther Bejarano dell’orchestra di Auschwitz


Perché la scelta è ricaduta su Daniele Gatti?

Daniele Gatti ha debuttato sul podio della Staatskapelle di Dresda nel febbraio del 2000, invitato da Giuseppe Sinopoli, allora Direttore principale. Si è esibito su musiche di Mendelssohn-Bartholdy, Hindemith e Brahms. Negli anni seguenti è proseguita regolarmente una fruttuosa collaborazione. Recentemente, nel novembre 2021 Gatti ha diretto l’orchestra nell’ambito del Festival di Pasqua di Salisburgo, spostato in autunno a causa della pandemia, con grande successo di pubblico e di critica. Il 10, 11 e 12 luglio prossimi tornerà a Dresda per interpretare la Nona sinfonia di Mahler nel dodicesimo concerto della stagione in corso.

Daniele Gatti

Diplomato in composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio “Verdi” di Milano, Daniele Gatti è Direttore musicale dell’Orchestra Mozart. Inoltre è Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra e Direttore principale del Teatro del Maggio musicale Fiorentino. Era Direttore musicale del Teatro dell’Opera di Roma e precedentemente ha ricoperto ruoli di
prestigio all’Accademia nazionale di Santa Cecilia, Royal Philharmonic Orchestra, Orchestre national de France. Fa parte anche di Royal Opera House di Londra, Comunale di Bologna, Opernhaus Zürich, Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e Filarmonica della Scala sono solo alcune delle istituzioni sinfoniche con cui collabora. insignito del Premio Abbiati quale miglior direttore d’orchestra del 2015 e nel 2016 ha ricevuto l’onorificenza di Chevalier de la Légion d’honneur della Repubblica Francese. Ha inciso con le etichette Sony Classical, RCO Live e C Major.

Un Direttore d’orchestra con una reputazione internazionale

Il contratto dell’attuale Direttore principale della Sächsische Staatskapelle Dresden, Christian Thielemann, termina nel luglio 2024. Il Consiglio dell’orchestra commenta la richiesta a Gatti. «Con l’elezione di Daniele a prossimo Direttore principale, non continuiamo soltanto la cooperazione estremamente fruttuosa degli anni passati. Infatti, guadagniamo anche una delle più rinomate personalità del panorama musicale attuale. La sua sensibilità per il suono speciale della Staatskapelle, la sua visione musicale avvincente e, non ultima, la sua reputazione internazionale, fanno di lui il candidato ideale. Siamo sicuri che, insieme al Maestro Gatti, saremo ben provvisti e in grado di fronteggiare il futuro con lo stesso alto livello artistico del passato».

Daniele Gatti un Direttore principale con esperienza

Nora Schmid, Direttrice artistica designata della Semperoper di Dresda parla del collega. «Con Daniele Gatti, i musicisti della Sächsische Staatskapelle hanno scelto oggi il loro futuro Direttore principale. Un artista che, data la sua enorme esperienza musicale e la sua capacità d’interprete in diversi repertori, fissa un accento significativo per l’opera e per i concerti. Non vedo l’ora di lavorare con lui, pianificando e sviluppando insieme l’attività, perché da lungo tempo abbiamo scambi ispiratori e costruttivi».

Immagine da cartella stampa.