domenica, Giugno 16, 2024

Croazia in autunno: Perché settembre è il periodo migliore per visitarla

Molte persone viaggiano durante l’estate. Ma sapevate che anche settembre è un ottimo periodo per viaggiare? La Croazia è un luogo bellissimo da visitare, soprattutto a settembre. Il tempo è bello, c’è meno gente e c’è molto da vedere e da fare.

Perché settembre è ottimo per viaggiare
Meno affollato: A settembre ci sono meno turisti. Luoghi come Dubrovnik e Spalato, molto frequentati in luglio e agosto, sono più tranquilli. Questo significa che potrete passeggiare, vedere gli edifici antichi e mangiare in ottimi ristoranti senza aspettare troppo.

Bel tempo: Il tempo in Croazia a settembre non è né troppo caldo né troppo freddo. Le temperature diurne sono solitamente comprese tra i 20°C e i 25°C (68°F e 77°F), mentre di notte sono comprese tra i 14°C e i 18°C (57°F e 64°F). È ottimo per passeggiare e vedere le cose. Sia che ci si trovi in un parco o in una città, il clima è perfetto.

Mare caldo: Anche se l’aria è più fresca, il mare è ancora caldo. La temperatura del Mare Adriatico a settembre è di circa 22°C-24°C (72°F-75°F). È quindi possibile nuotare e giocare in acqua. La spiaggia è anche meno affollata.

Risparmiare denaro: A settembre in Croazia i prezzi sono più bassi. Si possono trovare buoni prezzi per gli hotel, i voli e alcuni luoghi da visitare. Questo significa che potrete fare più cose senza spendere molto.

Luoghi da visitare a settembre
Dubrovnik
Spesso definita il “gioiello del mare”, Dubrovnik è una città di immensa bellezza e significato storico. Le sue iconiche mura circondano un tesoro di architettura rinascimentale e di strade acciottolate. Passeggiando, scoprirete chiese barocche, palazzi veneziani e piazze animate, che riecheggiano il ricco passato marittimo della città.

Suggerimento: Per un’esperienza unica a Dubrovnik, fate un breve giro in barca fino alla misteriosa isola di Lokrum. Secondo la leggenda, l’isola è maledetta. Esplorate il suo intrigante monastero e i giardini botanici, che ospitano piante provenienti da tutto il mondo.

Spalato
Fondendo l’antico con il moderno, Spalato è la seconda città più grande della Croazia ed è dominata dal Palazzo di Diocleziano. Il cuore della città pulsa di vita, mentre gli abitanti e i turisti si mescolano negli antichi cortili, cenano in edifici secolari e fanno acquisti nelle bancarelle all’interno delle mura romane.

Suggerimento: Avventuratevi nella via “Let Me Pass”, una delle strade più strette del mondo. Considerate anche una gita alla vicina città di Solin per esplorare le rovine di Salona, l’antica capitale della Dalmazia romana.

Hvar
Conosciuta come la località più soleggiata d’Europa, Hvar offre un mix di relax sulla spiaggia e di esplorazione storica. Palazzi gotici, strade di marmo chiuse al traffico e piazze punteggiano l’isola, perfette per gustare il vino e la cucina locale sotto il sole del Mediterraneo.

Suggerimento: Non perdetevi la pianura di Stari Grad, coltivata fin dai tempi greci, con antichi muri di pietra che delimitano gli appezzamenti di uva e olive.

Laghi di Plitvice
Una sinfonia di acqua e verde, il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice presenta 16 laghi terrazzati collegati tra loro da cascate che scendono attraverso fitte foreste. I colori mutevoli dei laghi sono uno spettacolo ipnotico per i visitatori.

Suggerimento: esplorate i sentieri principali per scoprire grotte nascoste e cascate fuori dai sentieri battuti. La Čorkova Uvala, una foresta primordiale all’interno del parco, vanta alberi che resistono da oltre 700 anni.

Zara
Con una ricca storia di oltre 3.000 anni, Zara offre una miscela accattivante di rovine romane, chiese medievali e caffè cosmopoliti. Il lungomare cattura lo spirito mediterraneo, rendendolo uno dei luoghi preferiti sia dai locali che dai turisti.

Suggerimento: cercate il monumento unico di Zara, la “Sfinge”, creata da un artista all’inizio del XX secolo in memoria della moglie, circondata da leggende di amore eterno.

Rovigno
Con le sue case color pastello e le sue strade strette, Rovigno testimonia la ricca storia dell’Istria come importante porto e città di pescatori. L’architettura veneziana e il vivace porto offrono scorci pittoreschi a ogni angolo.

Suggerimento: Immergetevi nella cultura locale presso l’Ecomuseo Batana. Vivete una serata tradizionale chiamata “Bitinada”, immergendovi in canti, danze e storie di mare.

Suggerimento gastronomico
Settembre in Croazia è una delizia culinaria, che segna il passaggio dall’estate all’autunno e porta con sé un’abbondanza di prodotti freschi e piatti stagionali.

Peka: È un piatto tradizionale assolutamente da provare. La carne o i frutti di mare vengono combinati con verdure ed erbe e poi cotti alla perfezione sotto una cupola a forma di campana, o ispod čripnje. Il processo di cottura lenta infonde al piatto sapori a cui è difficile resistere.

Tartufi dell’Istria: A settembre inizia la stagione del tartufo bianco in Istria. Questi funghi pregiati vengono utilizzati in una varietà di piatti, dalla semplice pasta alle creazioni più elaborate, elevando ogni pasto con il loro aroma e sapore unico.

Frutti di mare freschi: Il mare Adriatico è ricco di frutti di mare e settembre è il momento ideale per gustare pesce fresco come sardine, sgombri e branzini. Grigliati alla perfezione con un filo d’olio d’oliva e una spolverata di sale marino, sono un assaggio del Mediterraneo difficile da battere.

Uva e vino: Settembre è anche la stagione della vendemmia. I vigneti sono pieni di attività e questo è un momento eccellente per visitare le cantine locali, partecipare agli eventi di pigiatura dell’uva e degustare i vini giovani. La Croazia ha una ricca tradizione vinicola, con regioni come la Dalmazia e l’Istria che producono varietà di livello mondiale.

Marmellata di fichi: I fichi abbondano a settembre. I fichi freschi sono una delizia da soli, ma molti locali li trasformano in deliziose marmellate e creme. Nei mercati locali è comune trovare marmellata di fichi fatta in casa, perfetta da abbinare ai formaggi croati.

Rožata: Questo dolce, simile al flan o alla crème caramel, è una specialità della Dalmazia. Infuso con un pizzico di liquore alla rosa locale, è un modo delizioso per concludere qualsiasi pasto.

Quando viaggiate in Croazia a settembre, fate una visita ai mercati locali. Sono pieni di prodotti freschi, formaggi, olive e altri prodotti base della cucina croata. L’incontro con i venditori locali non solo permette di assaporare il ricco patrimonio culinario del Paese, ma offre anche spunti di riflessione sulle sue tradizioni e sul suo stile di vita.

Conclusione
Settembre è un periodo speciale in Croazia. Il clima, il mare, i luoghi da visitare e il cibo lo rendono un periodo ideale per viaggiare. Se state pensando di andare in Croazia, pensate di andarci a settembre. r. Vi divertirete moltissimo!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles