mercoledì, Febbraio 21, 2024

Cosa sappiamo sui 5 passeggeri del sommergibile del Titanic scomparso

Un’escursione al relitto del Titanic si è trasformata in una pericolosa missione di salvataggio per individuare e salvare cinque passeggeri intrappolati sott’acqua in un sommergibile scomparso.

Secondo l’Associated Press, le autorità hanno segnalato la scomparsa di un veicolo sommergibile – chiamato Titan e gestito da OceanGate Expeditions – domenica sera a circa 435 miglia a sud di St. John’s, Terranova, nell’Oceano Atlantico. L’imbarcazione è uscita in mare intorno alle 6 del mattino di domenica e, secondo quanto riferito, ha perso il contatto con la sua nave appoggio nel giro di un’ora e 45 minuti. Si ritiene che il Titan trasportasse solo 96 ore di ossigeno, lasciando le guardie costiere statunitensi e canadesi in una corsa contro il tempo per trovare il veicolo.

Tra i cinque passeggeri a bordo del sommergibile scomparso ci sono un avventuriero britannico da record, due membri di un’importante famiglia di imprenditori pakistani, un famoso ricercatore sul Titanic, nonché un pilota e un ingegnere. Ecco cosa sappiamo finora delle loro identità.

Hamish Harding

Harding, 58 anni, è un uomo d’affari, pilota ed esploratore britannico. È il fondatore e presidente di Action Aviation, una società con sede negli Emirati Arabi Uniti che acquista e vende aerei.

Harding ha postato su Instagram un post sul viaggio del Titanic durante il fine settimana, dicendo che l’equipaggio avrebbe tentato l’immersione durante una piccola pausa nel tempo infido di Terranova.

Secondo il Washington Post, Harding è anche il presidente del capitolo mediorientale dell’Explorers Club, che si definisce una “società professionale multidisciplinare dedicata al progresso della ricerca sul campo, dell’esplorazione scientifica e della conservazione delle risorse”. Richard Garriott de Cayeux, presidente del club, ha confermato in una dichiarazione lunedì che Harding ha partecipato al viaggio del Titanic. “Il suo entusiasmo per questa spedizione era palpabile”, ha detto de Cayeux.

Harding detiene tre Guinness World Record legati all’esplorazione, tra cui “il tempo più lungo trascorso ad attraversare la parte più profonda dell’oceano in una singola immersione” per un viaggio nella Fossa delle Marianne del 2021, durato 4 ore e 15 minuti. Nel 2022 ha partecipato al quinto volo spaziale umano della Blue Origin, fondata da Jeff Bezos, e nel 2016 ha viaggiato in Antartide con il famoso astronauta dell’Apollo 11 Buzz Aldrin.

Paul-Henri Nargeolet

Nargeolet, 77 anni, è un esperto marittimo francese che ha partecipato ad almeno tre dozzine di immersioni nel sito del Titanic, diventando noto come “Mr. Titanic”. Il rappresentante letterario di Nargeolet, Mathieu Johann, ha confermato martedì al New York Times di essere uno dei membri dell’equipaggio scomparsi.

Nargeolet è il direttore delle ricerche subacquee di RMS Titanic, Inc. la società americana che detiene i diritti di recupero del famoso relitto. RMS Titanic ha condotto otto missioni di ricerca e recupero tra il 1987 e il 2010 e ha esposto migliaia di reperti della nave in mostre in tutto il mondo.

Ex sommozzatore per lo sminamento e pilota di sottomarini per la Marina francese, Nargeolet ha partecipato a precedenti immersioni al Titanic su Titan, il sommergibile OceanGate scomparso.

Stockton Rush

OceanGate ha confermato a Fox News martedì pomeriggio che Rush, l’amministratore delegato della società, è tra i cinque passeggeri.

Rush, che si ritiene abbia circa 61 anni, ha parlato del deterioramento del Titanic e del processo di immersione di OceanGate in un’intervista del 2022 con Today in Australia, riportata qui sopra.

Secondo la sua biografia aziendale, Rush ha fondato OceanGate nel 2009 e ne supervisiona le strategie finanziarie e ingegneristiche. Nel 1981, all’età di 19 anni, è diventato il più giovane pilota di jet da trasporto al mondo. Ha conseguito una laurea in ingegneria aerospaziale presso l’Università di Princeton nel 1984 e un MBA presso la Haas School of Business di Cal-Berkeley nel 1989. A metà degli anni ’80, Rush è stato anche ingegnere addetto ai test di volo per il programma F-15 dell’aeronautica militare statunitense.

In un’intervista del 2022 con il giornalista di CBS News David Pogue, Rush ha apparentemente minimizzato i pericoli connessi a ogni escursione sul Titanic. “A un certo punto, la sicurezza è solo uno spreco”, ha detto. “Voglio dire, se vuoi essere sicuro, non alzarti dal letto. Non salire in macchina. Non fate nulla… Se si guarda all’attività dei sommergibili negli ultimi trent’anni, non c’è stato nemmeno un infortunio grave, per non parlare di una vittima”.

“Quello che mi preoccupa di più sono le cose che mi impediscono di raggiungere la superficie”, ha continuato Rush. “Sporgenze, reti da pesca, pericoli di impigliamento. E questa è solo una tecnica, una tecnica di pilotaggio. È abbastanza chiaro: se c’è una sporgenza, non passarci sotto”.

Shahzada e Suleman Dawood

BBC News London e ABC News hanno confermato che l’uomo d’affari britannico Shahzada Dawood, 48 anni, e suo figlio Suleman, 19 anni, facevano parte della spedizione.

“Al momento si sono persi i contatti con la loro imbarcazione sommergibile e le informazioni disponibili sono limitate”, ha dichiarato la famiglia Dawood in un comunicato, secondo quanto riportato da ABC News. “La famiglia è ben assistita e sta pregando Allah per il ritorno in sicurezza dei suoi familiari”.

Shahzada Dawood è vicepresidente della Engro Corporation Limited, con sede a Karachi, in Pakistan. Ha costruito un notevole portafoglio finanziario nei settori dell’energia, degli agri-nutrienti, degli alimenti di consumo e dei prodotti petrolchimici. È anche amministratore del Seti Institute, un’organizzazione di ricerca no-profit della Silicon Valley la cui missione è “guidare la ricerca dell’umanità per comprendere le origini e la prevalenza della vita e dell’intelligenza nell’universo”. Secondo la sua biografia personale, Dawood vive nel Regno Unito con la moglie Christine e due figli.

Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles