venerdì, Giugno 14, 2024

Corea del Sud: lutto nazionale dopo la strage di Halloween

Tragedia a Seoul. Almeno 151 persone sono morte durante i festeggiamenti di Halloween dopo che centinaia di persone sono rimaste schiacciate a causa della calca creatasi in un vicolo. Il presidente della Corea del Sud ha dichiarato lutto nazionale.  

Strage di Halloween in Corea del Sud: presidente dichiara lutto nazionale

A Seoul, Corea del Sud, i festeggiamenti di Halloween si sono trasformati in tragedia. Almeno 151 persone sono morte e 150 sono rimaste ferite nella calca creatasi nel quartiere di Itaewon, dove decine di migliaia di persone si erano radunate nella zona della vita notturna della capitale sudcoreana per celebrare il primo Halloween post pandemia. Secondo quanto riferito dai media locali, un’enorme folla si è accalcata in uno stretto vicolo vicino all’Hamilton Hotel per vedere una celebrità che si trovava in un locale della zona.  Ad un certo punto qualcosa ha scatenato il panico e centinaia di persone sono rimaste schiacciate. Testimoni hanno raccontato di aver lottato per uscire dalla folla soffocante nel vicolo in discesa mentre le persone finivano per ammucchiarsi l’una sull’altra. Secondo le autorità molte delle vittime erano adolescenti e giovani intorno ai 20 anni.  Il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol ha dichiarato un periodo di lutto nazionale. “Questo è davvero tragico. Il governo designerà il periodo da oggi fino a quando l’incidente non sarà tenuto sotto controllo come un periodo di lutto nazionale”, ha affermato Yoon.


Leggi anche: Corea del Nord-Corea del Sud: scambio di colpi di avvertimento

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles