Tutela delle risorse forestali e controllo del livello di inquinamento delle acque e dell’aria col progetto di Legambiente “Consapevolezza, (In)formazione e sensibilizzazione”. Da questo mese partiranno le iniziative di questo programma che coinvolgerà un gruppo di volontari nella rilevazione di dati relativi agli aspetti citati che saranno poi divulgati a Enti, associazioni e cittadini per sensibilizzare l’opinione pubblica alla salvaguardia dell’ambiente.

“Consapevolezza, (In)formazione e sensibilizzazione” è un progetto che si svilupperà nei territori di Piemonte e Valle d’Aosta. Nelle prossime settimane saranno organizzate delle attività finalizzate a promuovere la campagna informativa e a trovare partners tra le Istituzioni che saranno tra le principali referenti delle iniziative previste. Sono previste anche conferenze, laboratori e percorsi educativi rivolti a studenti e docenti delle scuole.

I volontari selezionati dovranno occuparsi della pianificazione e dell’organizzazione di eventi a tema ambientale e alle campagne di monitoraggio del territorio. I partecipanti seguiranno corsi di formazione per sviluppare specifiche competenze sui temi della salvaguardia dell’ambiente, della comunicazione delle informazioni sullo stato del territorio e del rispetto della natura tra i più giovani. Il progetto “Consapevolezza, (In)formazione e sensibilizzazione” è collegato anche alle attività del Servizio civile nazionale.

Le sezioni regionali di Legambiente realizzano regolarmente dei dossier sui livelli di inquinamento acustico, atmosferico e idrico e sulla situazione del patrimonio ambientale. Secondo i dati raccolti col progetto “Goletta dei laghi” le acque del lago Maggiore superano i parametri microbiologici in più località e la qualità dell’aria è spesso compromessa dai gas di scarico del traffico stradale, soprattutto nelle principali città piemontesi. La tutela dell’ambiente è garantita dalle 94 aree protette che coprono una superficie di quasi 140mila ettari. “Consapevolezza, (In)formazione e sensibilizzazione” riunisce tutte queste iniziative in una campagna per la salvaguardia della natura e delle biodiversità.
Dal 22 al 24 settembre le sezioni Legambiente di Piemonte e Valle d’Aosta aderiranno alla campagna “Puliamo il mondo” per rendere più vivibili gli spazi degradati delle città.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here