Centrodestra: trovata l’intesa sul premier

0
249
Centrodestra: trovata l’intesa sul premier

Il centrodestra ha annunciato che è stata trovata un’intesa sul premier. “L’unità del centrodestra è la migliore risposta possibile alle accuse e gli attacchi, spesso volgari, di una sinistra ormai allo sbando, con una coalizione improvvisata, che gli italiani manderanno a casa il prossimo 25 settembre”, ha affermato la coalizione.

Centrodestra: trovata l’intesa sul premier?

Dopo il vertice, il centrodestra ha annunciato di aver trovato un accordo sulla regola per la premiership. A indicare il premier sarà il partito che prenderà più voti nella coalizione. Si tratta della stessa regola utilizzata nelle elezioni del 2018. “I leader del centrodestra hanno raggiunto pieno accordo e avviato il lavoro con l’obiettivo di vincere le prossime elezioni e costruire un governo stabile e coeso, con un programma condiviso e innovativo. La coalizione proporrà quale premier l’esponente indicato da chi avrà preso più voti”, si legge in una nota congiunta del centrodestra. “La squadra sarà compatta”, ha poi assicurato il leader della Lega Matteo Salvini.

Accordo anche per la ripartizione dei collegi uninominali

La coalizione ha anche trovato un’intesa sulla ripartizione dei candidati nei collegi uninominali.  “È stata trovata intesa per correre insieme nei 221 collegi uninominali selezionando i candidati più competitivi in base al consenso attribuito ai partiti. Si presenterà una lista unica nelle circoscrizioni estere e ha istituito il tavolo del programma che si insedierà nelle prossime ore”, si legge nella nota. Secondo quanto si legge, 98 seggi saranno destinati a Fratelli d’Italia, 70 alla Lega, 42 a Forza Italia+UDC e 11 a Noi con l’Italia e Coraggio Italia.


Leggi anche: Forza Italia: chi ha abbandonato il partito?