Bari – Trovata morta una donna in casa nel centro del capoluogo pugliese

0
170
Una donna di 40 anni è stata trovata senza vita nel suo appartamento nel centro di Bari, in via Davanzati.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica e il personale del 118. A quanto si apprende, la donna è stata trovata riversa sul pavimento e in casa gli investigatori hanno trovato molto sangue. Forse la figlia di 10 anni potrebbe aver visto la mamma morire.

Una donna è stata trovata morta in casa questa mattina, giovedì 15 ottobre, a Bari. Il corpo della vittima, che aveva quaranta anni, è stato trovato in un appartamento nel centro della città pugliese, in via Davanzati all’altezza di via Melo, a pochi metri dall’Ateneo.

Secondo le primissime informazioni trapelate sulla vicenda, la donna sarebbe stata trovata riversa sul pavimento e nell’appartamento gli investigatori hanno trovato molto sangue. Sul posto, nell’appartamento in via Davanzati a Bari, sono intervenuti i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire la dinamica di quanto accaduto, e il personale del 118 con una ambulanza.

All’arrivo dei soccorsi, però, per la quarantenne non c’era già più nulla da fare. Il corpo, a quanto emerso, presentava alcune ferite forse provocate da un’arma da taglio.

Indagano i carabinieri – La zona teatro dell’accaduto è attualmente transennata. Sul posto sta intervenendo personale della Scientifica. Al momento non si conoscono altri particolari sull’accaduto, né se si tratta di una aggressione o di un suicidio.

I carabinieri per il momento non escludono nessuna ipotesi. Secondo primi dettagli riportati da alcuni quotidiani locali sarebbe stata vista una bambina, forse la figlia di circa dieci anni della vittima, uscire dal portone della casa in lacrime. La bambina, che potrebbe aver assistito alla morte della mamma, ora è stata presa in carico da uno psicologo. A dare l’allarme e allertare i soccorsi sarebbe stato il compagno della quarantenne.

Commenti