Una donna barese di 43 anni ha partorito in casa ma, all’arrivo del 118, il bambino era già morto.

Sul caso indaga la polizia, coordinata dalla Procura, per accertare se si tratti di un parto prematuro, di una tragedia o di un infanticidio.

I soccorsi sono stati chiamati dai coinquilini della donna perché quest’ultima era chiusa in bagno e urlava. La donna è stata trasportata al Policlinico di Bari.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here