Allo stadio Atleti Azzurri d’Italia va in scena l’anticipo delle 12:30 tra Atalanta e Fiorentina. Gasperini mette in campo la solita formazione, con la sempre presente coppia d’attacco Gomez Petagna, al centrocampo per sostituire lo squalificato Kessiè inserisce dal primo minuto D’Alessandro. Sousa dalla sua parte recupera Ilicic e Bernardeschi che però parte dalla panchina preferito Tello dall’inizio per sfruttare le sue accelerazioni sulle fasce.

https://www.youtube.com/watch?v=ghR9hXAdWbY

PRIMO TEMPO – L’Atalanta inizia molto bene la gara, merito della buona pressione sul centrocampo viola, facendo perdere alcune palle importanti alla Fiorentina.

Il primo tiro della partita arriva con Gomez che dopo aver saltato bene il difensore si accentra e calcia da fuori area, ma il suo tiro non si abbassa il giusto finendo alto sopra la traversa.

Al 10° occasione non sfruttata da Kalinic, che riesce a saltare indisturbato al centro dell’area ma non riuesce bene a girare la palla che finisce sul fondo. Dopo i primi minuti di alta pressione, le squadre abbassano i ritmi.

Alla mezz’ora del primo tempo sul piano del gioco meglio l’Atalanta che riesce a rendersi pericolosa numerose volte sulla fascia con delle buone azioni e cross di Spinazzola, disinnescati molto abilmente dalla difesa viola.

Al 29° schema da calcio di punizione da parte della Fiorentina, che porta al colpo di testa di Gonzalo Rodriguez che impatta bene la sfera ma Berisha attento alza sopra la traversa; tre minuti più tardi sono ancora i viola a rendersi pericolosi con Tello, buona discesa sulla fascia, accentrandosi riesce a saltare secco Caldara, ma sulla conclusione ancora una volta bravo Berisha che riesce a deviare in angolo salvando il risultato.

Nel finale della prima frazione l’Atalanta si riporta in attacco con Gomez che su un ottima palla di Freuler scappa sulla fascia, riesce a metterla in mezzo per Petagna che al momento del tiro viene anticipato, vanificando l’azione offensiva.

Nei minuti di recupero concessi da Guida, Kurtic non riesce a trovare il tapin vincente su una palla rimasta in area da punizione, sul capovolgimento di fronte ci prova Vecino di controbalzo, ma il tiro finisce centrale, facile presa del portiere avversario.

SECONDO TEMPO – Gasperini apporta un cambio alla formazione, fuori D’Alessandro per Grassi. L’inizio della ripresa è firmato dalla Fiorentina che si rende pericolosa in diverse occasioni. Al 47° Tello mette in mezzo, ma il suo cross è fermato dalla scivolata di Masiello che libera in calcio d’angolo.

Al 50° ancora i viola in attacco, azione coast to coast di Vecino che al momento del tiro angola troppo la conclusione. La Fiorentina riesce anche a trovare la rete con Kalinic su una splendida rovesciata, ma il guardalinee tempestivo annulla tutto per fuorigioco, ottima chiamata, in quanto Kalinic era aldilà della linea difensiva atalantina.

L’Atalanta riesce a tornare in attacco con un ottimo spunto del Papu Gomez che calcia angolando troppo il tiro.

Al 68° altro cambio per i padroni di casa, dentro Mounier per Kurtic, Sousa risponde apportando anche lui una sostituzione, fuori Chiesa per l’entrata in campo di Bernardeschi.

Al 73° prima vera parata di Tatarusanu, tiro preciso ma non potente di Freuler, il portiere rumeno si allunga bene riuscendo a togliere la palla dall’angolino basso; passano soli tre minuti ed altra grande parata del portiere viola, cross di Gomez dalla fascia per Petagna che in area riesce a deviare bene in porta, Tatarusanu reattivo riesce a parare bene il tiro anche con l’aiuto del palo, sul proseguimento dell’azione la palla arriva a Grassi che con un ottimo destro sfiora la traversa; l’Atalanta va vicina al gol in più occasioni, ma non riesce ad essere così incisiva come nelle scorse partite. 

Nei dieci minuti finali sia Gasperini che Sousa terminano i loro cambi a disposizione, prima fuori Ilicic per Olivera, poi Petagna lascia il posto a Paloschi e Kalinic si accomoda in panchina per Babacar.

Anche con i cambi le squadre non riescono a sbloccare il risultato e dopo tre minuti di recupero Guida sancisce il triplice fischio sulla gara; la Fiorentina riesce a bloccare l’avanzata dell’Atalanta, una delle squadre più in forma di questo campionato, i Bergamaschi ottengono un solo punto e si portano 52, rimanendo sempre in corsa per l’Europa.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here