Anniversario 6 gennaio: atteso discorso di Biden

0
348
Assalto a Capitol Hill: l’ira di Trump contro la commissione d’inchiesta

Nel giorno del primo anniversario dell’assalto a Capitol Hill, avvenuto lo scorso 6 gennaio, il presidente Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris terranno un discorso alla nazione. Anche l’ex presidente Donald Trump avrebbe dovuto tenere un discorso, che però è stato cancellato.

Anniversario 6 gennaio: Biden terrà un discorso alla nazione?

La Casa Bianca ha reso noto che nel giorno del primo anniversario dell’assalto a Capitol Hill il presidente americano Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris terranno un discorso alla nazione. La Casa Bianca ha affermato che Biden respingerà le false affermazioni di Trump secondo cui la sua sconfitta elettorale sarebbe stata il risultato di brogli diffusi. “Il presidente parlerà della verità su ciò che è accaduto, non delle bugie che alcuni hanno diffuso da allora, e del pericolo che ha rappresentato per lo stato di diritto e il nostro sistema di governo democratico”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.

Trump annulla la conferenza stampa

Anche l’ex presidente Donald Trump aveva indetto una conferenza stampa nell’anniversario del 6 gennaio. La conferneza si sarebbe dovuta tenere a Mar-a-LAgo. Tuttavia, ieri Trump ha annunciato di aver annullato la conferenza. Trump aveva pianificato di utilizzare la conferenza come controprogrammazione per un servizio di preghiera programmato in Campidoglio per commemorare gli eventi del 6 gennaio. L’ex presidente avrebbe dovuto utilizzare la conferenza stampa per ribadire la sua falsa affermazione secondo cui le elezioni presidenziali del 2020 gli erano state rubate attraverso una diffusa frode elettorale e per criticare il comitato ristretto della Camera che sta indagando sugli eventi del 6 gennaio.

L’ex presidente ha incolpato il comitato ristretto della Camera incaricato di indagare sulla rivolta del 6 gennaio per la cancellazione. “Alla luce della totale parzialità e disonestà del Comitato Unselect dei Democratici del 6 gennaio, di due repubblicani falliti e dei Fake News Media, annullerò la conferenza stampa del 6 gennaio a Mar-a-Lago giovedì, e invece discuterò molti di quegli argomenti importanti al mio raduno di sabato 15 gennaio in Arizona – Sarà una grande folla!”, ha affermato Trump.

Nuove citazioni per Trump

Intanto, giungono nuove citazioni in giudizio per Trump legate agli eventi dello scorso 6 gennaio. Tre agenti hanno infatti citato l’ex presidente per il suo ruolo durante l’assalto da parte dei suoi sostenitori al Campidoglio. Ciò porta a dieci il numero totale di azioni legali contro Trump. In precedenza due poliziotti hanno lo hanno denunciato a marzo e altri sette ad agosto. Gli agenti accusano Trump di aggressione, percosse, favoreggiamento e violazione dello statuto di sicurezza pubblica. Inoltre, chiedono un risarcimento di 75mila dollari ciascuno.


Leggi anche: Assalto Capitol Hill: Casa Bianca può fornire documenti su Trump