A Remedy: la figlia di Bjork debutta come testimonial dei gioielli Miu Miu

La nuova collezione di gioielli Miu Miu vede all'esordio come testimonial Isadora Bjarkardóttir Barney, figlia della cantante Bjork.

0
385
A Remedy Miu Miu
Isadora Bjarkardóttir Barney nella campagna A Remedy di Miu Miu (screenshot Instagram).

Isadora Bjarkardóttir Barney – figlia della cantante e attrice Björk e del regista Matthew Barney – ha esordito come testimonial di Miu Miu. L’occasione è stata la campagna promozionale di A Remedy, nuova collezione di gioielli del brand italiano. La linea nasce da una collaborazione tra la maison del Gruppo Prada e gli artisti Nathalie Djurberg e Hans Berg.

Dalle opere d’arte alla collezione A Remedy

Le sculture del 2015 A Thief Caught in the Act hanno fatto da fonte d’ispirazione per la collezione di gioielli A Remedy di Miu Miu. Le collane e i bracciali rappresentano sia diversi animali che pillole. I vari pezzi della linea sono stati realizzati in metallo e resina. Il servizio fotografico è frutto del lavoro di Julien Martinez Leclerc. Isadora Bjarkardóttir Barney è stata immortalata nella sua prima campagna per Miu Miu mentre era affiancata da mani simili a quelle di un alieno. La stilista che si è occupata del look della figlia d’arte è Lotta Volkova, mentre la direzione artistica del progetto è di Djurberg e Berg.

Miu Miu Fall 2022 con le star Sweeney, Ratajkowski e Singleton

Come nasce la nuova linea di gioielli Miu Miu?

Miuccia Prada ha spiegato com’è nata l’idea di realizzare la collezione di gioielleria A Remedy: “Ho incontrato Nathalie e Hans (Djurberg e Berg, ndr) per la prima volta nel 2005 – ha raccontato la stilista milanese – Tre anni dopo abbiamo esposto i loro lavori alla Fondazione Prada e da allora il nostro dialogo è stato costante. È stato così interessante vedere come il loro lavoro si sia sviluppato nel tempo, abbracciando diversi mezzi e sempre desideroso di confrontarsi con una nuova mentalità”. L’imprenditrice lombarda ha poi proseguito: “Proprio questo è il fulcro del nostro progetto A Remedy con Miu Miu, seguendo la consolidata tradizione di ‘Artists as Jewellers’, ma con un’attitudine del tutto contemporanea”.