A Good Marriage – un racconto di Stephen King diventa un film

"A Good Marriage" è un thriller sceneggiato da Stephen King: non un kolossal, ma comunque un thriller efficace ed intrigante degno del maestro del brivido.

0
1636

“A Good Marriage” è un film thriller del 2014 diretto da Peter Askin e sceneggiato niente poco di meno che da Stephen King. Si tratta di un’opera basata su un racconto dello stesso King, intitolato in italiano “Un Bel Matrimonio” ed incluso nell’antologia “Notte Buia Niente Stelle”. Il cast include la star di “Senza Traccia” Anthony LaPaglia, l’attrice Premio Oscar Joan Allen ed altri come Stephen Lang, Kristen Cannoly e Cara Buono. Distribuito nei cinema in USA, in Italia è arrivato direttamente per il mercato Home Video.

TRAMA: Un matrimonio che sembra praticamente perfetto è irrimediabilmente rovinato quando Darcy scopre un terribile segreto del suo amato Bob: l’uomo che lei credeva amabile e premuroso è in realtà uno spietato serial killer. La scoperta rende impossibile continuare ad andare avanti con la vita di tutti i giorni, e così Darcy è costretta ad un dilemma terribile: tenere la bocca chiusa e rischiare che altre vittime siano uccise o dire tutto alla polizia e rovinare per sempre la reputazione della sua famiglia?

IT: Chapter Two | il trailer ci prepara al più puro terrore

VALUTAZIONE: Sfruttando i due volti molto noti dei protagonisti ed una sceneggiatura praticamente perfetta del re del brivido, “A Good Marriage” riesce ad essere un film semplice ma comunque molto efficace, un thriller pieno di colpi di scena ben costruiti ed assolutamente poco prevedibile. In mille punti ci si aspetta che si riveli un classico cliché da thriller, ma ciò non si verifica mai: questo giochetto dimostra grande abilità ed intelligenza sia per Stephen King che per il regista, che senza mezzi troppo dispendiosi ottengono un lavoro molto ben costruito e pieno di dettagli geniali. Le tematiche sono molteplici: l’impossibilità di far finta di niente davanti a situazioni che fanno orrore, gli irresistibili impulsi che aggrediscono chi è affetto da determinati disturbi mentali, il dualismo di una persona premurosa a casa ma spietata fuori, la necessità di prendere decisioni drastiche per eliminare il male e non rendersi suoi complici. Gli attori sono tutti molto bravi nei loro ruoli e, per quanto possa sembrare strano, vedere il poliziotto di Senza Traccia diventare un serial killer il film regge bene in tutti i punti. Molto bella l’evoluzione della protagonista femminile, che attraverso varie fasi nella narrazione, anche se in alcuni punti l’aura di finta normalità che la coppia cerca di mantenere agli occhi del pubblico diventa un po’ stucchevole. Film assolutamente meritevole di essere guardato.

Di seguito il trailer di “A Good Marriage”. Il film è visionabile in streaming sulle piattaforme Amazon PrimeVideo, Google Play, YouTube.

Commenti