41 anni della fondazione di Solidarność

0
224

Oggi venerdì 17 settembre ricorre il 41° anniversario della costituzione del Sindacato Autonomo Indipendente, conosciuto nel mondo con il nome origina polacco di Solidarność. Grazie agli accordi conclusi alla fine di agosto e all’inizio di settembre, i rappresentanti dei lavoratori di tutta la Polonia hanno redatto uno statuto con cui hanno deciso di istituire il primo sindacato legale a livello nazionale.

L’accordo di agosto

Seguì l’accordo firmato il 31 agosto 1980, noto come Accordo di agosto, tra la delegazione del governo e il comitato di sciopero, che segnò l’istituzione del primo sindacato legale. di Solidarność fu il primo sindacato indipendente e autonomo dopo la seconda guerra mondiale. Dopo la registrazione da parte del tribunale di Solidarność, il sindacato contava quasi 10 milioni di membri in tutte le imprese e istituzioni, ad eccezione della Milizia cittadina e dell’Esercito popolare polacco.


Lo sciopero di Danzica del 14 agosto 1980

Quando sono iniziate le proteste operarie che hanno portato alla fondazione di Solidarność?

A metà agosto, gli attivisti dei sindacati liberi (WZZ) Wybrzeże, un’organizzazione illegale fondata nel 1978, hanno organizzato uno sciopero al cantiere navale di Danzica. I fondatori della WZZ furono, tra gli altri: Anna Walentynowicz, Andrzej Gwiazda, Krzysztof Wyszkowski, Bogdan Lis. A seguito del licenziamento dell’attivista dell’opposizione, Anna Walentynowicz, il 14 agosto 1980, scoppiò un altro sciopero in diversi dipartimenti dei cantieri navali. Lo sciopero terminò dopo due giorni, perché l’allora direttore del Cantiere navale di Danzica accettò di soddisfare le richieste degli scioperanti: reintegrazione di Walentynowicz e Lech Wałęsa, aumento di stipendio per ogni dipendente, costruzione di un monumento alle vittime del dicembre 1970, garanzie di immunità per gli scioperanti.