domenica, Giugno 16, 2024

Zamora, Spagna: 9 euro all’anno per la tassa sui cani

Siamo a Zamora, una cittadina del nordovest della Spagna, dove è stata introdotta una tassa sui cani per contribuire alla creazione di nuove aree a loro dedicate.

Pare infatti, che in questa cittadina spagnola, il numero di cani presenti superi addirittura quello dei bambini. Diventa così una vera e propria spesa non solo per i propri padroni ma anche per la città.

La tassa, che entrerà in vigore a partire dal prossimo anno, servirà per mantenere la città di Zamora pulita, con strade libere dagli insopportabili bisogni lasciati dai cani. Insomma, un modo per punire tutti coloro che non si curano dell’ambiente e dei propri compaesani cadendo nella maleducazione.

Addirittura, la capitale spagnola – Madrid – aveva utilizzato per un breve periodo il test del DNA per cercare di identificare i padroni che avevano lasciato i bisogni dei loro migliori amici in mezzo alla strada. Chiaramente, dopo poco tempo il piano è stato annullato.

Madrid: magliette di calcio come camici per sostenere i bambini ricoverati

tassa sui cani

Zamora: nove euro di tassa sui cani

Ancora alcuni mesi e i proprietari degli amici dell’uomo dovranno pagare nove euro di tassa all’anno per poter vivere in compagnia del proprio cane. Una somma modesta, più rappresentativa che altro, eppure, la cittadina conta di ottenere un guadagno annuale tra i 50.000 e i 90.000 euro. Soldi che verranno utilizzati per creare nuove aree dedicate ai cani, servizi di pulizia e di distribuzione di borse per l’igiene del proprio animale.

Il consigliere fiscale di Zamora, ha dichiarato alla versione spagnola di Reuters: “La tassa ha causato forti reazioni tra i cittadini. Alcuni non hanno approvato per nulla, altri in vece si sono rassegnati e l’hanno accetata, (ma) non tutte le reazioni sono state negative.”

Zamora non è l’unica a proporre una tassa sui cani

Non è la prima volta che si sente parlare di una tassa sui cani. Quella più sostanziosa si è riscontrata nella cittadina di Aia in Olanda. Qui la tassa per convivere con un cane costa 120 euro all’anno. Somma che si incrementa ogni nuovo cane accolto tra le mura di casa.

Di contro invece, Las Palmas si è fortemente imposta contro l’idea di porre una tassa sugli animali domestici. Prima che ciò accada infatti, la capitale di Gran Canarie effettuerà degli studi economici e poi emetterà un’ordinanza comunale. In questo caso, la città vanta circa 68.901 animali registrati nel database, di cui 62.579 cani.

Giulia Taviani
Giulia Taviani
22 anni, nasco a Verona, mi sposto a Milano ma sogno Bali. A sei anni ho iniziato a scrivere poesie discutibili, a 20 qualcosa di più serio. Collaboro con Master X, Periodico Daily e nel tempo libero parlo di calcio su RBRSport. Ho scritto di cinema, viaggi, sport e attualità, anche se sono fortemente attratta da ciò che è nascosto agli occhi di tutti. A maggio 2020 ho pubblicato il mio primo libro "Pieno di Vita".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles