Si chiude col botto il 2017 della capolista di SuperLega Sir Safety Conad Perugia, vincendo in rimonta sul difficilissimo campo della Kioene Padova 1-3. Prestazione di tenacia e determinazione per gli uomini di Bernardi che, sotto 21-18 nel secondo set, riescono a risalire dalle sabbie mobili e vincere poi il match facendo sprofondare i patavini padroni di casa.

La Kioene ha tenuto testa alla capolista un solo set. Perugia nel corso del match è cresciuta grazie anche ai suoi uomini chiave, quali Atansijevic (16 punti) e Podrascanin, in grande spolvero dai 9 metri (6 ace). Il centrale serbo è stato anche eletto MVP del match con i suoi 15 punti messi a referto.

I Block Devils chiudono il 2017 al comando, con un punto di vantaggio sui campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova e tre sull’Azimut Modena. Il cammino per la Sir proseguirà con il turno infrasettimanale di Superlega al Pala Evangelisti contro la Calzedonia Verona.

La Partita
Buon avvio dei padroni di casa, che mantengono un leggero vantaggio fino al sorpasso del 7-8 a firma di Russel. I muri di Volpato e qualche errore in attacco di troppo costringono coach Bernardi a chiedere time out sull’11-8. Sotto tono il reparto offensivo perugino e l’ingresso in campo di Andric per Atanasijevic non sortisce gli effetti sperati, tanto che sul muro del 20-15 a firma di Randazzo, la Sir chiede nuovamente pausa. Sul 23-19 gli ospiti si riavvicinano pericolosamente ma a togliere le castagne dal fuoco in casa Kione ci pensa Cirovic con la parallela del 25-20.

Avvio intenso anche nel secondo set per i patavini, che con Randazzo e Nelli volano sul 12-8. Perugia non è intenzionata a mollare e con le bordate al servizio di Atanasijevic, riproposto da coach Bernardi, costringe Baldovin a chiedere time out sul 13-12. I muri di Randazzo e Nelli riconsegnano alla Kioene un importante vantaggio sul 18-15. È proprio in questo istante che le sorti del match si ribaltano. I Block Devils rispondono ai padroni di casa con la stessa moneta: i muri di Anzani e Atanasijevic consegnano equilibrio al set (21-21) e con un po’ di fortuna trovano anche il vantaggio: il servizio di Podrascanin si arrampica sul nastro sorprendendo la ricezione avversaria (21-22). Doppia di Balaso e set point per la Sir (22-24). Il muro dei ragazzi di Bernardi impatta (22-25).

Il set perso non scalfisce i padroni di casa che ripartono forte nel terzo parziale con Randazzo a segno (4-3). Si gioca punto a punto con Atanasijevic che piazza il pallonetto dell’8-8. Un ace dell’opposto serbo regala il vantaggio ai Block Devils (9-10) e poi con Russell trovano il doppio vantaggio (10-12). Zaytsev invece, firma il + 3 murando Nelli (10-13). È ancora la fase a muro che fa gioire i perugini. Questa volta è il turno di capitano De Cecco che porta i suoi sul +5 (11-16). Altri tre per la Sir con il muro di Podrascanin (11-19). Ancora De Cecco con l’ace trova il 12-21. La chiusura del set diventa una formalità per lo statunitense Russell (15-25).

Sulla falsa riga del set precedente, il quarto lo inaugura lo “Zar” Ivan Zaytsev con un ace. Perugia non si fa scrupoli approfittando di una Kioene oramai sulle gambe e volta grazie al muro di Atanasijevic e al doppio ace di Podrascanin sull’1-6. Spietata dai 9 metri: attacco out di Polo, poi nuovo ace di Podrascanin, muro di Anzani ed ancora ace di Podrascanin valgono l’1-10. L’ace di Nelli accorcia lievemente le distanze (7-13) costringendo al timeout Bernardi. Pausa che propizia agli umbri il risveglio di Zaytsev con due attacchi vincenti fa ripartire la macchina demolitrice perugina (7-16). Il +10 (9-19) lo sigla Podrascanin spendendo sul taraflex un potentissimo primo tempo. I titoli di coda sono vicini e la firma conclusiva la mette Russell per il 14-25 e un 3-1 che sa tanto di segnale verso le dirette concorrenti al tricolore.

Il Tabellino
KIOENE PADOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
Parziali: 25-20, 22-25, 15-25, 14-25

KIOENE PADOVA: Travica 2, Nelli 14, Polo 7, Volpato 8, Cirovic 3, Randazzo 18, Balaso (libero), Premovic, Koprivica 3, Scanferla. N.e.: Peslac, Gozzo, Sperandio. All. Baldovin, vice all. Baldon.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 16, Podrascanin 15, Anzani 8, Zaytsev 16, Russell 12, Colaci (libero), Andric, Della Lunga, Shaw, Cesarini. N.e.: Berger, Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Fabrizio Pasquali – Stefano Cesare
LE CIFREPADOVA: 12 b.s., 7 ace, 38% ric. pos., 20% ric. prf., 38% att., 12 muri. PERUGIA: 14 b.s., 12 ace, 37% ric. pos., 15% ric. prf., 48% att., 13 muri.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here