Vetrate di Canterbury: sono più antiche di quanto noto

L'analisi delle finestre del coro fa propendere gli studiosi per una periodizzazione anteriore al 1170

0
297
Vetrate di Canterbury
Un'immagine delle vetrate degli Antenati di Cristo

La spettrometria anticipa alla metà del 12° secolo la datazione delle vetrate di Canterbury. I ricercatori dell’University college di Londra hanno analizzato le finestre decorate con gli Antenati di Cristo. Il team ha quindi stabilito che le opere fossero già nella cattedrale al tempo dell’omicidio del vescovo Thomas Becket nel 1170.


Canterbury: la notte in cui esplose la luna (1178)


Come sono realizzate le vetrate di Canterbury?

Sono un capolavoro dell’arte gotica e la tecnica di produzione è ancora oggi considerata valida. Per dare colore al vetro si aggiungono ossidi metallici o pigmenti colorati in base alle tonalità scelte per il soggetto. I maestri artigiani creano poi delle intelaiature in piombo che contengono i pannelli in silicio dopo il passaggio nelle alte temperature.

Le vetrate degli Antenati di Cristo

Nella cattedrale di Canterbury ci sono sei vetrate che raffigurano i progenitori di Gesù in abiti decorati. Sono posizionate nella coro e nel transetto orientale della chiesa e hanno un’altezza di 12 metri. Tra i personaggi biblici si distinguono Jareth, Tecrach e Abramo. Dopo il restauro conservativo, il Metropolitan museum di New York ha esposito le opere attribuite al maestro di Mathusalem.

L’analisi con Windolyser

Il gruppo di ricercatori ha utilizzato il dispositivo chiamato Windolyser per datare le vetrate della cattedrale di Canterbury. Il materiale esposto alle radiazioni emette un’impronta chimica da cui gli studiosi hanno ottenuto la periodizzazione, confrontandola con altre. Dall’analisi sembra che le raffigurazioni degli Antenati di Cristo risalgano alla metà del 1100 e non al 13° secolo.

Le vetrate di Canterbury, elemento della storia locale

Secondo il professor Ware Adlington alcuni antenati potrebbero risalire al periodo tra 1130 e 1160. Un gruppo di finestre era quindi già posizionato nella cattedrale nel 1170. Tuttavia, la maggior parte delle vetrate fa parte del programma di ricostruzione seguito all’incendio del 1174. Gli interventi sono poi proseguiti fino al 1220.