martedì, Febbraio 27, 2024

USA e Germania accettano di inviare carri armati in Ucraina

Gli USA e la Germania accettano di inviare carri armati in Ucraina. Anche la Norvegia sta valutando se inviare alcuni dei suoi carri armati Leopard 2 di fabbricazione tedesca in Ucraina. Scoppia la rabbia di Mosca, che è pronta a nuovi massicci attacchi in Ucraina.

Ucraina: USA e Germania accettano di inviare carri armati

Gli USA e la Germania hanno accettato di inviare carri armati in Ucraina. Secondo quanto riferito, Washington dovrebbe inviare circa 30 carri armati Abrams. Dopo l’apertura da parte di Washington, anche Berlino ha annunciato di aver concesso l’autorizzazione al trasferimento in Ucraina dei carri armati Leopard 2. Sui social circola un video nel quale si vedono 116 carri armati Leopard diretti verso l’Ucraina.  

https://twitter.com/officejjsmart/status/1618085372722040832

Mosca: pronti a distruggere i carri armati statunitensi

L’Ambasciata russa negli USA ha affermato che “i carri armati sono una provocazione”. “Gli USA stanno deliberatamente cercando di infliggerci una sconfitta strategica. Washington dà il via libera all’utilizzo dell’assistenza americana per attaccare la Crimea. Copre i crimini contro la popolazione del Donbass, di Zaporizhzhya e Kherson. Sempre più funzionari ed esperti in America ammettono che si tratta di una ‘guerra per procura’ con il nostro Paese”, ha l’ambasciatore della Russia negli USA, Anatoly Antonov. “Se gli USA decidono di fornire carri armati, giustificare un simile passo con argomenti sulle armi difensive non funzionerà sicuramente. Questa sarebbe un’altra sfacciata provocazione contro la Russia”, ha aggiunto.

Nuovi attacchi in Ucraina

Intanto, la Russia si sta preparando a nuovi massicci attacchi contro l’Ucraina. Secondo quanto riferito, aerei russi sono in volo dalla Bielorussia. Questa mattina le forze russe hanno bombardato il territorio della regione di Kherson 52 volte. Colpita anche la regione di Sumy. Anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che la Russia si sta preparando a una nuova ondata di attacchi. “Gli occupanti stanno già aumentando la pressione a Bakhmut, Vuhledar e in altre direzioni. E vogliono aumentare la pressione su scala più ampia. Per non riconoscere l’errore dell’aggressione, la Russia vuole impiegare più persone e attrezzature nei combattimenti”, ha detto Zelensky.


Leggi anche: Ucraina: raffica di dimissioni ai vertici delle istituzioni

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles