lunedì, Maggio 20, 2024

Sudan: firmato un accordo sull’assistenza umanitaria

Le due parti in guerra in Sudan hanno firmato un accordo sull’assistenza umanitaria. I rappresentanti dell’esercito del Sudan e le forze paramilitari hanno tenuto un colloquio a Jeddah per raggiungere un cessate il fuoco per facilitare l’assistenza umanitaria di emergenza al paese devastato dal conflitto. Dall’inizio del conflitto, gli scontri hanno provocato almeno 550 morti e 4.926 feriti. 

Guerra in Sudan: firmato un accordo sull’assistenza umanitaria

I rappresentanti delle forze armate sudanesi (SAR) e delle forze paramilitari di supporto rapido (RSF) hanno firmato un accordo preliminare nella città portuale saudita di Jeddah per proteggere i civili e garantire assistenza umanitaria. “L’accordo firmato dalle parti in guerra non è un cessate il fuoco, ma una dichiarazione di impegno a proteggere i civili del Sudan”, si legge nella dichiarazione. Entrambe le parti hanno sottolineato che gli interessi del popolo sudanese sono una priorità, concordando nella dichiarazione di consentire a tutti i civili di lasciare le zone assediate. Le due parti si sono anche impegnate a lavorare per un cessate il fuoco a breve termine e programmare “successive discussioni ampliate per ottenere una cessazione permanente delle ostilità”. Hanno inoltre sottolineato che la dichiarazione non influirà sullo status giuridico, di sicurezza o politico delle parti che la firmano, né sarà collegata alla partecipazione a qualsiasi processo politico. Nel frattempo, l’Arabia Saudita ha inviato il suo quarto aereo di soccorso a Port Sudan, trasportando oltre 10 tonnellate di cibo e materiale medico, tra gli altri articoli di soccorso.


Leggi anche: Etiopia e Eritrea saranno trascinate nella guerra in Sudan?

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles