Serie B, 15° giornata: il Perugia torna alla vittoria, bene Pescara e Bari

0
740

Nella XV° giornata di Serie B il Perugia torna alla vittoria dopo due mesi con un netto 5-0 contro il Carpi, Pettinari fa doppietta e trascina la squadra di Zeman alla vittoria, mentre il Bari riesce ad ottenere tre punti fuori casa contro il Novara. La testa della classifica cambia ancora, dopo questa partita al comando è il Parma, vittorioso in casa contro l’Ascoli.

NOVARA-BARI 1-2

Il Bari di Grosso torna alla vittoria dopo quasi nove mesi. Artefice di questo risultato un ottimo Tello autore di due buoni assist nel corso della ripresa.

Il primo tempo della gara non è entusiasmante, ritmo basso e poche occasioni da gol. Unico brivido: Gyomber salva sulla deviazione volante di Calderoni anticipando Macheda sulla linea di porta.

La ripresa non riprende la falsa riga della prima frazione, anzi. Montipò compie una bella parata sul colpo di testa di Cissè ad avvio, ma si deve arrendere poco più tardi sul tiro di prima intenzione di Petriccione, ben servito da Tello, che firma il vantaggio del Bari.
Il Novara vuole trovare maggior spinta con le sostituzioni, ma lo sterile attacco non porta i frutti desiderati.
Addirittura il Bari riesce a trovare il raddoppio al 90°, gran contropiede di Tello il quale serve Anderson per lo 0-2.
Solo al settimo di recupero il Novara accorcia le distanze con un colpo di testa da calcio d’angolo dell’ex Maniero

PERUGIA-CARPI 5-0

Tutto facile per il Perugia che archivia la pratica Carpi dopo appena dieci minuti del primo tempo. I padroni di casa tornano alla vittoria davanti ai 7500 tifosi del Curi, dopo ben 8 gare senza successi.

Gli umbri sbloccano il risultato con un bel gol di Buonaiuto che con un rasoterra ha mandato la palla ad infilarsi nell’angolino. Rete allo stesso angolo per il raddoppio di Bandinelli, ricevuta palla da Han, insacca la palla con un perfetto diagonale.

Poco dopo la mezz’ora c’è il tris di Di Carmine che sigla il suo settimo sigillo in campionato.
Nella ripresa il copione della partita non cambia, è sempre il Perugia a fare il gioco chiudendo il Carpi nella propria metà campo.
Il quarto gol della serata arriva ancora da Di Carmine il quale devia in rete sugli sviluppi di una punizione battuta da Buonaiuto.

Alla festa del gol partecipa sul finale anche Han che si infila in velocità tra la difesa avversaria e batte il portiere. Negli ultimi minuti di partita il Carpi poteva trovare il gol della bandiera su calcio di rigore, ma dal dischetto Malcore sbaglia colpendo la traversa. 

PESCARA-PRO VERCELLI 3-1

Il Pescara di Zeman torna alla vittoria in casa dopo ventisette giorni. La classifica diventa sempre più serena, sopratutto trascinata da Pettinari che fa 10 in classifica marcatori.

La Pro Vercelli rimane salda per la prima mezz’ora di partita, dopo la spinta del Pescara si fa sempre più presente fino ad arrivare al gol del vantaggio.

Già al 37° si sentiva profumo di gol nell’aria con un sinistro al limite di Brugman non trattenuto da Marcone che salva la palla sulla linea di porta.
Passa solo un minuto e i padroni di casa trovano il meritato vantaggio, Crescenzi da destra mette un cross forte e tagliato per la testa di Pettinari che la gira bene all’angolino basso.

Nel secondo tempo la Pro Vercelli entra ancora troppo molle e si gioca nei primi dieci minuti la trasferta abruzzese ancora con Pettinari che firma la sua doppietta con un tocco sotto a superare Marcone e poi avvia l’azione per il 3-0 con Mancuso che serve Capone il quale deve solo spingere in porta.

Subito il terzo gol i piemontesi hanno un moto d’orgoglio e riescono ad accorciare le distanze con il gol del 3-1 grazie a Morra.
Per il Pescara è la terza vittoria casalinga dopo quelle ottenute contro Foggia e Avellino.