Serie A, al Sardegna Arena Babacar salva la Fiorentina dal pareggio

La Fiorentina vince contro il Cagliari per 0-1. Il gol di Babacar porta la squadra di Pioli vicina all'Europa League.

0
395

La Fiorentina si sblocca fuori casa e al Sardegna Arena vince 0-1 contro il Cagliari. Il tiki taka della squadra di Pioli, per lunghi tratti lento e incisivo, trova al minuto 82 come finalizzatore il subentrato Babacar. La squadra di casa non riesce a trovare il pareggio per un’ingenuità di Joao Pedro che nei minuti di recupero si fa espellere. La Viola così sale a quota 26 punti in classifica, a -1 dall’Europa League; mentre il Cagliari rimane a +3 dalla zona retrocessione.

Le formazioni ufficiali:
Cagliari (3-5-1-1): Cragno; Romagna, Andreolli, Pisacane; van der Wiel, Ionita, Cossu, Barella, Padoin; Joao Pedro, Pavoletti. All. Lopez
Fiorentina (3-5-2): Sportiello; Milenkovic, Astori, Vicotr Hugo; Chiesa, Benassi, Badelj, Veretout, Biraghi; Thereau, Simeone. All. Pioli

Sin dai primi minuti si vede che sarà una partita difficile da sbloccare per entrambe le squadre. La Fiorentina tiene il pallino del gioco per l’intero primo tempo, ma ha difficoltà a concretizzare. Al 20′ ci prova Simeone, ma è bravo Cragno ad intervenire; così come cinque minuti dopo il portiere del Cagliari salva la sua porta da un pericoloso colpo di testa del Cholito. Negli ultimi quindici minuti della prima frazione il protagonista è Chiesa, che sollecita Cragno a tre interventi fondamentali.

Il secondo tempo sembra essere la fotocopia del primo: la Viola con il possesso palla e i padroni di casa che attendono di ripartire. Ma la porta del Sardegna Arena sembra essere stregata per i giocatori della Fiorentina. Ci provano in dieci minuti Romagna, Badelj e Biraghi, però nessuno dei tre trova lo specchio della porta. Fino a quando però al 70′ Pioli fa subentrare Babacar a Thereau. Così all’82’ Federico Chiesa scodella un pallone nell’area di rigore e Babacar, sbucando sul secondo palo, mette a segno lo 0-1. Il Cagliari cerca disperatamente la rimonta, rovinata quando Joao Pedro lascia il Cagliari in 10 per un fallo su Chiesa con palla lontana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here