Serie A, la Lazio vince in rimonta a Marassi contro il Grifone

Il Genoa perde 3-2 contro la Lazio a Marassi. Gli uomini di Inzaghi soffrono, ma riescono a reagire; il Genoa lotta, ma sembra essere in crisi. Protagonisti gli attaccanti, autori di due doppiette

0
466

Se una partita termina con il risultato di 3-2, state certi che di mezzo c’è la Lazio. Dopo la partita di Supercoppa contro la Juventus e di Europa League contro il Vitesse, questa volta a pagare il conto è il Genoa. Bastos segna il primo gol, poi doppietta per Pellegri e Immobile. Il primo è il giovane sedicenne che segna la prima doppietta in Seria A; Ciro Immobile invece è una garanzia per la Lazio con 6 reti in questo campionato. Inzaghi così guadagna tre punti fondamentali e va -2 da Juventus, Inter e Napoli; mentre il Genoa è ancora ferma a un punto.

Lazio’s Italian forward Ciro Immobile (L) and Genoa’s Uruguayan midfielder Diego Laxalt during the Italian Serie A soccer match Genoa Cfc vs Ss Lazio at Luigi Ferraris Stadium in Genoa, Italy, 17 September 2017.
ANSA/SIMONE ARVEDA

La Lazio scende in campo con un 3-4-1-2 molto offensivo. Dietro l’attaccante della Nazionale si muovono Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Fiducia al giovane Murgia, che affianca l’ex Liverpool Lucas Lieva. Juric risponde con un 3-4-3 e un falso nove davanti: Centurion, Taarabt, Ricci.
La squadra di Inzaghi inizia molto bene e al 13′ trova il gol con Bastos su errore di Perin. Domina il primo tempo, mentre il Genoa sembra confuso e non riesce ad esprimere il proprio gioco. Così Juric torna sui suoi passi e al minuto 33 decide di adottare un cambio tattico: fuori Centurion, dentro il sedicenne Pellegri. Nel primo tempo ci provano ancora Basta e Immobile, ma nulla di fatto. La scelta di Juric viene ripagata solo al 57′ quando Pellegri trova la rete del pareggio. I biancocelesti vogliono riprendere la partita in mano e si divorano il vantaggio con Milinkovic-Savic. Sarà poi l’attaccante ex Torino a riportare la formazione biancoceleste in vantaggio dopo un bel lavoro di Lukaku sulla fascia sinistra. C’è solo il tempo di esultare perché dopo tre minuti, ancora il sedicenne genoano trova un gol da vero centroavanti. Il match regala ancora emozioni, soprattutto quando Lukaku si trova la palla perfetta per il vantaggio, ma si fa ipnotizzare da Perin. Al 82′ però Gentiletti sbaglia un passaggio orizzontale, così Ciro Immobile ne approfitta e sigla il 2-3.

 

Commenti