Sampdoria-Atalanta 3-1: Dea acerba. Zapata, Caprari e Linetty ribaltano la partita

0
213

L’Atalanta dopo aver raggiunto il pareggio in casa contro la Juventus nel penultimo turno di campionato forse pensava di esser arrivata alla giusta quadratura del gioco; ma probabilmente non contando la bravura di Giampaolo (tecnico della Sampdoria) e i suoi cambi a disposizone, sono riusciti a giocare bene solo un tempo. Nell’altra metà della partita la squadra di casa è riuscita a tirar fuori la grinta giusta per riprendere il risultato e ribaltarlo.

https://www.youtube.com/watch?v=XYrHqqisc2o

PRIMO TEMPO – Gasperini sin dal calcio di inizio apporta qualche modifica alla formazione iniziale. Panchina per Gomez e Cristante spostato dietro le punte. Mossa più che azzeccata, perchè l’ex Milan, riesce a penetrare alla perfezione tra le linee difensive avversarie, trovando anche il gol.

Dopo l’errore iniziale di Berisha che perde palla su Quagliarella, ma rimedia dopo sul tiro, la partita si mette in discesa per i bergamaschi. Iniziano a farsi presenti con un pressing costante nell’altra area di rigore, impegnando Puggioni con i tiri di Ilicic e Freuler.
Al 21° lo stesso Puggioni cade nell’errore di uscire a vuoto sul cross di Spinazzola, lasciando la porta libera per l’incornata di Cristante che porta in vantaggio l’Atalanta.

La reazione blucerchiata è molto flebile con un solo tiro di Zapata che non riesce ad impensierire fino in fondo Berisha.

SECONDO TEMPO – Se nel primo tempo Gasperini è stato bravo a cambiare Gomez per Cristante, nella ripresa Giampaolo è ottimo, inserendo Caprari e Linetty per Ramirez e Verre, riuscendo così a esprimere rapidità e forza, capovolgendo totalmente le sorti del match.

Per pareggiare la partita ci pensa Zapata su assist di Quagliarella, dopo un’azione un po rocambolesca ma alla fine estremamente vincente.
Passano pochi minuti, altra intuizione del colombiano che serve Strinic, assist perfetto di quest’ultimo per Caprari il quale al centro dell’area non può sbagliare per il gol del vantaggio.

Il colpo del definitivo k.o arriva da Linetty, invenzione di Praet che libera il calciatore polacco, il quale salta molto bene la marcatura e con un bel tiro a giro batte Berisha.
Gasperini prova a riprendere la gara con l’ingresso di Gomez e Corenelius, che falliscono due buone occasioni, entrambe parate da Puggioni.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here